Esplora contenuti correlati

foto ricordo al termine della manifestazione

“I volontari della Protezione Civile, con il loro impegno, la passione ed il sacrificio, hanno scritto pagine importanti di grande solidarietà in tutto il territorio nazionale, anche a prezzo della vita, e rappresentano un esempio per tutta la comunità”.

Lo ha detto don Vincenzo Aloisi nel corso della celebrazione eucaristica officiata ieri presso il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile dell’Autoparco di contrada Affacciata,  in occasione di San Pio da Pietrelcina, Santo Patrono dei Volontari della Protezione Civile.

Alla manifestazione, promossa dall’Organizzazione Nazionale Fedelambiente ODV, hanno partecipato le associazioni di Protezione Civile Vigili del Fuoco in Congedo, Caccia e Pesca, Guardie Ambientali Trinacria e Associazione radioamatori italiani.

Presenti, in rappresentanza dell’amministrazione comunale: l’assessore comunale ai lavori Pubblici Michele Reina, il presidente del consiglio comunale Vito Gancitano ed il comandante della Polizia Municipale Salvatore Coppolino.

Nella duplice qualità di comandante dei Vigili Urbani e di dirigente responsabile della Protezione Civile comunale, il Comandante Coppolino ha ricevuto dal presidente di Fedelambiente Stefano Decina un Attestato di Benemerenza”. Lo stesso presidente Decina ha consegnato inoltre un “Attestato di stima e riconoscenza all’Agente di Polizia Municipale Antonio Quinci per le attività di Protezione Civile,  mentre a don Aloisi in ricordo della giornata, è stata donata una riproduzione di San Pio.

Il Comandante Coppolino ha espresso un sentito ringraziamento ai volontari di Protezione Civile, sottolineando l’importanza del loro ruolo ed il grande supporto che quotidianamente forniscono. Infine il Comandante ha espresso l’auspicio che “lo sforzo di fare qualcosa per la Città coinvolga tutti, non solo i volontari di Protezione Civile, perché – ha concluso – la Città è di tutti e va amata e salvaguardata come fosse casa propria”.

                                

Mazara del Vallo, 24 settembre 2019 

Area tematica

torna all'inizio del contenuto