Tu sei qui: Home / Portale Informazioni / Ufficio Stampa / Addetto Stampa / RIQUALIFICAZIONE SPAZIO RETROSTANTE LA CHIESA DI SAN VITO A MARE

RIQUALIFICAZIONE SPAZIO RETROSTANTE LA CHIESA DI SAN VITO A MARE

Vi sarà collocato il Monumento al Pescatore donato alla Città di Mazara dalla Bottega del Ferro del Maestro Contarino
RIQUALIFICAZIONE SPAZIO RETROSTANTE LA CHIESA DI SAN VITO A MARE

IL MONUMENTO AL PESCATORE

Sarà alto 7 metri e collocato su una base larga 15 metri il Monumento al Pescatore che l’Amministrazione Cristaldi allocherà nello spazio retrostante la Chiesa di San Vito a Mare. Il Monumento, che raffigura una grande vela, è in corso di realizzazione da parte dei Mastri ferrai provenienti da tutta Europa, protagonisti della Rassegna d’arte Fabbrile che si è svolta nel dicembre 2010 a Mazara. L’opera sarà donata alla Città di Mazara dalla Bottega del Ferro del Maestro Pippo Contarino. Ieri la Giunta Municipale di Mazara del Vallo presieduta dal Sindaco on.le Nicola Cristaldi ha approvato il progetto tecnico definitivo di riqualificazione dello spazio retrostante la chiesa di San Vito a Mare, che è stato elaborato dall’arch. Tatiana Perzia e dal geometra Francesca Moceri dell’Ufficio tecnico comunale. Il progetto prevede un investimento di 100 mila euro per la sistemazione dello spiazzale e la collocazione di opere di arredo urbano funzionali alla collocazione del Monumento. Il progetto preliminare era già stato approvato nel mese di agosto. La gara d’appalto sarà espletata entro il mese di gennaio.

 “Mazara del Vallo  – dichiara Cristaldi – avrà finalmente il suo Monumento al Pescatore grazie alla capacità progettuale della nostra Amministrazione ed alla sensibilità dei  maestri internazionali dell’arte fabbrile, che si sono innamorati della nostra Città, tanto da donare un’opera di immenso valore simbolico ed economico. La riqualificazione dell’area retrostante la Chiesa di San Vito e la collocazione del Monumento al Pescatore – conclude Cristaldi – s’integrano perfettamente con gli altri interventi di riqualificazione che stiamo effettuando nel lungomare e che renderanno pienamente vivibile uno dei luoghi più suggestivi del nostro territorio”.

 

Mazara del Vallo, 22 Novembre 2011