Tu sei qui: Home / Portale Informazioni / Ufficio Stampa / Addetto Stampa / Mensa scolastica, Quinci (Sindaco di Mazara): “Nessun allarme o rischio per la salute"

Mensa scolastica, Quinci (Sindaco di Mazara): “Nessun allarme o rischio per la salute"

Da lunedì il servizio affidato all'impresa Bitti di Castelvetrano in attesa della nuova gara d'appalto

"Intendiamo tranquillizzare le famiglie degli alunni che hanno usufruito ed usufruiscono del servizio di mensa scolastica, nonché il personale delle scuole, in quanto dai vari controlli anche effettuati dal Comune non sono emersi pericoli per la salute e problemi di salubrità degli alimenti”.

Lo ha detto il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci intervenendo sulla vicenda dell’inchiesta che riguarda il servizio di refezione scolastica e rassicurando tutti, soprattutto le famiglie dei bambini che usufruiscono del servizio mensa.

“L’impresa Bruno Pasti – sottolinea il dirigente del I Settore Maria Gabriella Marascia - dal 9 gennaio è affidataria del servizio di refezione scolastica per un periodo di 4 settimane che scade proprio in queste ore. Da lunedì il servizio sarà temporaneamente affidato all’impresa Bitti di Castelvetrano, che lo ha già espletato in passato, nelle more della nuova gara d’appalto”.

Il servizio di refezione scolastica è stato gestito fino alla conclusione dell’anno scolastico 2018/2019 dall’impresa Universal Service di Mazara, aggiudicataria della gara per gli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019. Gli uffici non hanno potuto effettuare la proroga tecnica del servizio alla stessa impresa a seguito di una comunicazione pec del 31 ottobre 2019 con la quale la Universal chiedeva che tale proroga tecnica fosse concessa ad altri soggetti. 
 

Da qui l’esigenza del Comune di proseguire il servizio con affidamenti temporanei a ditte di fiducia: dal 4 novembre 2019 per 5 settimane alla Bitti di Castelvetrano, dal 9 gennaio, per 4 settimane all’impresa Bruno Pasti e,  da lunedì prossimo, nuovamente alla Bitti di Castelvetrano fino all’affidamento del nuovo servizio a seguito di gara.

Il dirigente Marascia sottolinea che il Comune, a prescindere e prima dell’inchiesta dei Nas, ha già effettuato controlli all’interno della Bruno Pasti, che hanno sempre evidenziato la salubrità degli alimenti, rilevando alcune mancanze di carattere contrattuale che in ogni caso sono state già oggetto di penalità.

“Sono in itinere – conferma il dirigente Maria Gabriella Marascia – le procedure relative agli atti di gara per l’affidamento del servizio attraverso il mercato elettronico della Pubblica Amministrazione per l’anno scolastico 2019-2020 e 2020-2021”.

Mazara del Vallo, 06 febbraio 2020