Tu sei qui: Home / Portale Informazioni / Ufficio Stampa / Addetto Stampa / ANTICIPAZIONE DI LIQUIDITA’ DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

ANTICIPAZIONE DI LIQUIDITA’ DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

I fondi per 11 milioni di euro saranno utilizzati per il pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31 dicembre 2018

Con 17 voti favorevoli e tre astenuti il Consiglio Comunale di Mazara del Vallo ha approvato nella seduta di ieri pomeriggio l’autorizzazione al “Ricorso alla Cassa Depositi  e Prestiti per la contrazione di un’anticipazione di liquidità per il pagamento dei debiti”.

“Lo strumento dell’anticipazione di liquidità, che per il Comune di Mazara del Vallo ammonta a circa 11 milioni di euro – ha spiegato l’Assessore comunale alle Finanze Luca Bono - è previsto dalla legge di Bilancio 2019 varata dal Parlamento Nazionale e consente agli Enti Locali di richiedere un’anticipazione di liquidità nel limite di tre dodicesimi delle entrate accertate nel 2017 afferenti i primi tre titoli di entrata in bilancio: per il Comune di Mazara del Vallo le entrate accertate nel 2017 nei primi tre titoli sono state di euro 44 milioni 936 mila 960,21 e, pertanto, l’importo dell’anticipazione di liquidità ammonta ad euro 11 milioni di euro. Fondi  che saranno utilizzati esclusivamente per rimborsare tutti i debiti certi, liquidi ed esigibili del Comune al 31 dicembre 2018 e che pertanto daranno ‘ossigeno’ a molte aziende e lavoratori del territorio. L’anticipazione di liquidità – ha sottolineato l’Assessore Bono – è più conveniente per l’Ente dell’anticipazione di cassa presso la Tesoreria e dovrà essere restituita entro il 31 dicembre 2019. Il tutto – ha concluso – a fronte di oltre 70 milioni di euro di crediti che vanta il Comune”.

Gli Uffici finanziari coordinati dalla dirigente del II Settore comunale Maria Stella Marino sono al lavoro per la formalizzazione della richiesta formale. La stessa legge di bilancio indica una tempistica per l’accredito dei  fondi (7 giorni dall’approvazione) e per il pagamento dei debiti (15 giorni dall’accredito).

Al voto per il Ricorso alla Cassa Depositi e Prestiti dell’anticipazione di liquidità ha partecipato anche il neo consigliere comunale Concetta Caronia, dopo il voto positivo dell’aula sulla surroga e convalida. 
Caronia ha preso il posto in consiglio della dimissionaria Emanuela Alagna,  da prima dei non eletti della lista “Futuristi” alle scorse consultazioni amministrative del 2014.

 

Mazara del Vallo, 08 febbraio 2019