Tu sei qui: Home / Portale Informazioni / Ufficio Stampa / Addetto Stampa / CONFERENZA STAMPA DEL SINDACO QUINCI

CONFERENZA STAMPA DEL SINDACO QUINCI

Incontro con i giornalisti per bilancio, piano triennale, rottamazione ter tributi e attività amministrative in corso dell’Amministrazione Comunale

Questa mattina nella Galleria Sicilia del Palazzo dei Carmelitani, il sindaco Salvatore Quinci e gli assessori comunali Caterina Agate e Michele Reina hanno incontrato i giornalisti  nella conferenza stampa quindicinale che l’amministrazione organizza per fare il punto sulle attività. Questi, in sintesi i principali temi trattati:

 

-          Bilancio e Piano triennale: In apertura di conferenza l’assessore al Bilancio Caterina Agate ha illustrato alcuni dettagli del bilancio di previsione 2019/2021 che è stato esitato in settimana dalla Giunta ed inviato alle Commissioni consiliari competenti ed al Collegio dei Revisori dei Conti per i pareri propedeutici alla discussione ed approvazione definitiva, che è di competenza del Consiglio comunale.

 

“Con l’approvazione dello strumento contabile – ha detto l’assessore al Bilancio Caterina Agate - iniziamo un’azione per il consolidamento e la messa in ordine dei conti del Comune e nel contempo rilanciamo l’azione amministrativa, garantendo i servizi senza aumentare la pressione fiscale nonostante una netta riduzione delle entrate previste per l’esercizio  2019. A fronte di trasferimenti sempre più ridotti, infatti, contiamo di migliorare la gestione dei tributi, di effettuare una revisione dei costi e di aumentare la capacità dell’Ente di ottenere entrate che derivino ad esempio da autorizzazioni, concessioni, convenzioni ed altri strumenti di programmazione che portino sviluppo economico con vantaggi anche per le casse dell’Ente: a cominciare dai nuovi introiti che prevediamo di avere dalla rete di distribuzione del gas gestita da Italgas. Il bilancio di previsione 2019/2021 – ha annunciato l’assessore Agate - ammonta per il 2019 a circa 87 milioni di euro, dei quali circa 27 milioni di spese correnti, assorbite in gran parte dal settore Servizi Sociali per circa 9 milioni di euro destinati alle fasce meno abbienti e, per circa 10 milioni di euro dai servizi di raccolta e smaltimento rifiuti.  Un ulteriore terzo delle spese correnti è rappresentato dagli stipendi, la restante parte è utilizzata per i servizi resi alla comunità. Sul fronte degli investimenti sono stati previsti 4 milioni 100 mila euro per il 2019 e circa 16 milioni per il 2020, tutti finanziati da fonti esterne.  E’ chiaro – conclude l’assessore Agate – che dopo poco più di un mese di lavoro dal nostro insediamento che è avvenuto a metà 2019 e trovandoci nella necessità di esitare il prima possibile lo strumento contabile, lo stesso non può considerarsi piena espressione della programmazione di questa amministrazione, che troverà invece spazio a partire dal bilancio 2020 che contiamo di esitare con largo anticipo rispetto al passato”.

 

-          Rottamazione Ter:  Il sindaco Salvatore Quinci ha quindi annunciato l’avvio di una campagna di comunicazione per l’adesione alla definizione agevolata dei tributi locali non pagati e notificati dall’agente Riscossione Sicilia dal 2000 al 2017. La scadenza è il 31 luglio 2019. Il Sindaco ha rivolto un invito ai cittadini a “mettersi in regola” sfruttando questa opportunità della rottamazione ter di rateizzare in 5 anni, senza sanzioni e interessi, i tributi non pagati e notificati dal 2000 al 2017, rivolgendosi direttamente all’agente di Riscossione Sicilia a cui vanno indirizzate le domande di adesione. Il sindaco ha quindi invitato i cittadini a reperire informazioni sulla Rottamazione Ter ai consulenti e caf di fiducia, ma anche allo sportello informativo attivato dal Comune presso l’Ufficio Tributi al piano terra dell’ex Complesso Sant’Agnese. Per informazioni sono attive tre linee telefoniche: 0923 671837 /838/ 840 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 13. Ammontano a circa 11 milioni di euro i crediti per tributi locali non riscossi dal 2000 dal 2017. Lo slogan della campagna di comunicazione è “Torna in pista! Mettiti in regola”. “Dopo il 31 luglio – ha detto il sindaco – chiederemo all’agente di Riscossione di avviare le procedure per il recupero coattivo dei tributi non pagati, nei confronti di chi non avrà aderito alla Rottamazione Ter”.

 

 

-          Teatro all’Aperto: Rispondendo alle domande dei cronisti intervenuti il sindaco ha chiarito che “non risponde al vero quanto paventato sui social da ex amministratori su un presunto blocco del progetto di realizzazione di un teatro all’aperto programmato dalla precedente amministrazione, in quanto – ha detto il sindaco – il progetto è già in gara presso l’Urega”.  

 

-          Inps: Il sindaco ha annunciato di avere inviato una comunicazione formale ai vertici dell’Inps con la quale il Comune dichiara la propria disponibilità a concedere in comodato un immobile comunale affinché la sede Inps di Mazara rimanga in Città e possa potenziarsi, evitando   

 

-          Licei: Il sindaco ha ribadito la costante interlocuzione del Comune con il Libero Consorzio per scongiurare il trasferimento dei licei a Salemi. Ha assicurato che il Comune, come ribadito al Comitato dei genitori in mattinata, sta facendo ogni azione pur avendo essendo la competenza comunale e che il 22 luglio ci sarà un’altra riunione con il Commissario Cerami.

-    Disinfestazione: L’assessore Reina ha confermato che questa mattina è terminata la prima fase di disinfestazione del territorio ed è stata completata la disinfestazione delle spiagge. Ha inoltre annunciato che la derattizzazione, disinfestazione e deblattizzazione proseguirà con un calendario di interventi che saranno comunicati per tempo.

Altri argomenti affrontati dal sindaco Quinci hanno riguardato il lavoro della Commissione locale per l’individuazione del nesso di causalità tra la realizzazione e l’esercizio delle opere del gasdotto Algeria-Italia ed i fenomeni riscontrati nel litorale di Tonnarella, l’incontro con il direttore dell’Asp Damiani sul piano della rete ospedaliera, l’acquisizione del Comune della casa cantoniera delle Ferrovie per l’ampliamento delle sede stradale di via degli Elimi. 

Infine, sul fronte emergenza rifiuti, nonostante i problemi di conferimento dell’umido (il Comune è autorizzato a conferire 80 tonnellate settimanali a fronte di una produzione settimanale di circa 150 tonnellate), il sindaco ha ribadito la “tolleranza zero” contro fenomeni di inciviltà ed abbandoni di rifiuti in strada, annunciando che sono già 200 le sanzioni elevate e che sono state installate ulteriori 12 telecamere in punti nevralgici del territorio dove si sono registrati fenomeni di abbandono rifiuti.

 

Mazara del Vallo, 12 luglio 2019