Tu sei qui: Home / Portale Informazioni / Ufficio Stampa / Addetto Stampa / Accreditate le somme (circa 3 milioni di euro) per la realizzazione della piscina comunale

Accreditate le somme (circa 3 milioni di euro) per la realizzazione della piscina comunale

L’annuncio in conferenza stampa del sindaco Quinci

 “Il Credito Sportivo ha accreditato nelle casse comunali circa 3 milioni di euro, approvando il nostro progetto definitivo di realizzazione di una piscina coperta nell’area del palazzetto dello sport di contrada Affacciata”.

Con questa notizia il sindaco Salvatore Quinci ha aperto l’incontro con gli operatori dell’informazione che si è svolto questa mattina nella Galleria Sicilia del Palazzo dei Carmelitani.

 “Abbiamo ottenuto dal Credito Sportivo – ha aggiunto l’assessore allo Sport Vito Billardello – l’autorizzazione ad utilizzare le eventuali economie che scaturiranno dal ribasso d’asta della gara d’appalto destinandole alla messa in sicurezza del Palazzetto dello Sport e per eventuali opere nelle altre strutture sportive di contrada Affacciata. Una volta realizzata, la piscina sarà data in gestione e contiamo di rendere pienamente fruibili anche i campi da tennis e di calcio a 5 già realizzati”.

Il progetto definitivo per la realizzazione della piscina, elaborato dai tecnici comunali Tatiana Perzia e Salvatore Ferrara (responsabile del procedimento il tecnico Piero Aurelio Giacalone) prevede in particolare: la realizzazione di una piscina (25×12,5 metri) con una profondità di 1,91 metri e di una seconda piscina più stretta (25×2,5 metri) per acqua gym (profondità 1,10 metri); tutto l’impianto al coperto sarà inoltre dotato di una tribunetta da 186 posti. Fino a due milioni di euro il finanziamento è a interessi zero e nella quota eccedente comporta solo un piccolo tasso d’interesse.

Tra i principali, altri argomenti affrontati in conferenza stampa:

-          il punto sul dragaggio del porto (entro gennaio – è stato annunciato – sarà completata la rimozione di reti e materiali speciali, mentre nell’area della colmata B dovranno essere rimossi sfabbricidi. Subito dopo partirà il vero e proprio dragaggio del porto);

-          la riorganizzazione burocratica (entro fine gennaio la nomina del dirigente del 2° settore e delle undici posizioni organizzative).

-          L’uscita dal regime di salvaguardia per la bollettazione elettrica dell’Ente con un risparmio di circa 700 mila euro annui.

-          Per la vicenda passaggi a livello: la demolizione in tempi brevi del casello ferroviario di via Mongitore con allargamento della sede stradale e l’avvio dell’interlocuzione con Rfi per ulteriori interventi.

-        Sul fronte delle polemiche per alcune deliberazioni relative a scelte fiduciarie e di staff, Il Sindaco, rispondendo alle domande dei cronisti, ha sottolineato che “le scelte per affidamenti di incarichi a professionalità esterne sono funzionali all’attuazione del programma amministrativo” e che completerà lo staff politico “con il conferimento entro gennaio dell’incarico di portavoce”.

-          L’assessore al Turismo Germana Abbagnato ha infine annunciato che il 2020 sarà l’anno dedicato a Pietro Consagra con alcune iniziative culturali in cantiere ed opere, a partire dalla sistemazione della statua fontana di piazza Mokarta.

 

Mazara del Vallo, 10 gennaio 2020