Tu sei qui: Home / News

Notizie

Notizie del sito

Assessore Bono: “Una scelta oculata e attenta a tutela dell’Ente e dei fornitori”

Il nostro Ente pertanto, al fine di poter procedere ai pagamenti dell’anno 2018, ha deciso di ricorrere a tale possibilità fornita dal Governo centrale, al fine di adeguare l’anticipazione di liquidità così come autorizzata già nell’anno 2018

"A seguito di una scelta del Governo nazionale, la possibilità di chiedere anticipazioni di cassa alla propria tesoreria comunale, è stata ridotta  a 4/dodicesimi dell’importo riferito ai primi tre titoli dell’entrata del penultimo rendiconto approvato, nonostante un’esplicita richiesta da parte dell’ANCI di estendere tale anticipazioni a 7/dodicesimi, consapevole delle criticità che attualmente gli Enti locali vivono.
Successivamente, Il Governo nazionale,  comprendendo  le difficoltà a cui sono andati incontro i comuni ha aumentato tale limite attraverso un’anticipazione di liquidità ‘una tantum’ pari ad ulteriori 3/dodicesimi, mediante ricorso a istituti bancari tra i quali la Cassa Depositi e Prestiti, i cui tassi di interesse ovviamente sono di gran lunga inferiore rispetto a quelli degli istituti bancari privati.
Il nostro Ente pertanto, al fine di poter procedere ai pagamenti dell’anno 2018, ha deciso di ricorrere a tale possibilità fornita dal Governo centrale, al fine di adeguare l’anticipazione di liquidità così come autorizzata già nell’anno 2018".

Lo ha detto l’Assessore alle Finanze della Città di Mazara del Vallo, Luca Bono, intervenendo sulla richiesta da parte del Comune di fare ricorso ad un prestito presso la Cassa Depositi e Prestiti per far fronte ai pagamenti e alle minori anticipazioni previste dal Governo nazionale.

Le anticipazioni di cui si parla sono riferite all’importo dei primi tre titoli dell’entrata del penultimo rendiconto approvato e che sino allo scorso anno erano pari ai 5/dodicesimi.

Mazara del Vallo,  04 Febbraio 2019

A MAZARA OLTRE 17 MILIONI DI EURO CON AGENDA URBANA

Ballatore: “Raccogliamo i frutti di quanto seminato”

“Dopo tre anni di intenso lavoro raccogliamo i frutti di quanto seminato. Su specifica delega del Sindaco Cristaldi ho seguito tutto l’iter di Agenda Urbana, che unitamente ai comuni di Marsala, Castelvetrano e Trapani-Erice, ha consentito alla nostra provincia di ottenere 70 milioni di euro per progetti legati alla digitalizzazione, all’energia sostenibile, alla qualità della vita, all’inclusione sociale e altre tematiche legate allo sviluppo del territorio. Di queste somme ho il piacere di comunicare che oltre 17 milioni di euro sono stato destinati alla nostra Città e che saranno investiti in progetti che avranno un’enorme e positiva ricaduta sullo sviluppo del territorio già ampiamente iniziato dalla nostra Amministrazione”.

Lo ha detto l’Assessore all’Innovazione Tecnologica, Vito Ballatore, esprimendo grande soddisfazione per l’ottenimento di tali somme.

Nello specifico i fondi ottenuti saranno investiti per la digitalizzazione dei servizi ad integrazione di quelli già esistenti; per la riduzione dei consumi di energia in alcuni edifici scolastici di competenza comunale; per una viabilità ecosostenibile con la realizzazione di una pista ciclabile urbana; la ristrutturazione di complessi immobiliari di proprietà comunale e per la salvaguardia della costa dall’erosione.

Nelle prossime settimane, dopo la stipula dell’apposita convenzione con la Regione siciliana, sarà dato l’avvio alla progettualità.

Mazara del Vallo, 04 Febbraio 2019

Regolamentazione stradale Via Salemi nel tratto compreso tra la Via Volturno e la Via Potenza

Emanata l'ordinanza 27 del 2019

Il Comandante della Polizia Municipale Salvatore Coppolino ha emanato l’ordinanza n. 27/2019 con la quale si regolamentano il traffico automobilistico e la sosta nell’area urbana compresa tra: Via Salemi, Via Volturno, Via Guglielmo Marconi, Via Marconi Nuova, Via Livorno, Via Potenza.

  

Nello specifico il provvedimento prevede:

1)      Senso unico di marcia nelle seguenti vie:

 

  • Via Ugo Foscolo, con direzione di marcia dalla Via Salemi fino alla Via G.Marconi;
  • Via Alessandro Volta, con direzione di marcia dalla Via G.Marconi alla Via Salemi;
  • Via Ludovico Ariosto, con direzione di marcia dalla Via Salemi fino alla Via G.Marconi;
  • Via Barletta ,con direzione di marcia dalla Via G.Marconi alla Via Salemi;
  • Via Rocco Pirri , con direzione di marcia dalla Via Salemi alla Via G.Marconi;
  • Via Archimede, con direzione di marcia dalla Via Marconi Nuova  alla Via Salemi;
  • Via Milano, con direzione di marcia dalla Via Salemi  alla via Bergamo;
  • Via Genova, con direzione di marcia dalla Via Milano alla Via Salemi;
  • Via Vicenza, con direzione di marcia dalla Via Marconi Nuova alla Via Bergamo ;
  • Via Firenze, con direzione di marcia dalla Via Salemi alla Via M.Nuova/ Via Livorno;
  • Via Asiago, con direzione di marcia dalla Via Livorno alla Via Novara;
  • Via Venezia, con direzione di marcia dalla Via Novara  alla Via Livorno;
  • Corso Italia,  con  direzione di  marcia  dalla  Via Livorno alla Via Novara;
  • Via Assisi, con direzione di marcia dalla Via Novara alla Via  Salemi ;
  • Via Alessandro Manzoni  con direzione di marcia dalla Via Volturno alla Via Archimede ;
  • Via Nazario Sauro, con direzione di marcia dalla Via Bergamo;
  • Via Bergamo, con direzione di marcia dalla Via N.Ssauro/Via Bergamo alla Via Firenze/Via Novara;
  • Via Novara,con direzione di marcia dalla Via Bergamo/Via Firenze alla Via Potenza;
  • Via Livorno, con direzione di marcia dalla Via Potenza al Corso Italia;

 

2)      Doppio senso di circolazione nelle seguenti vie:

  • Via Guglielmo Marconi  da Via Volturno a Via Archimede;
  • Via Marconi Nuova da Via Archimede a Via Firenze;
  • Via Livorno, tratto compreso tra la Via Firenze e Corso Italia ;
  • Via Potenza tratto da Via Salemi a

 

Il provvedimento inoltre prevede l’istallazione di segnaletica stradale inerente obblighi e divieti frutto delle nuove disposizioni per la circolazione veicolare. L’ordinanza potrà subire modifiche ed integrazioni, con successivi provvedimenti.

 

Mazara del Vallo, 04 Febbraio 2019

CONSIGLIO, CONCETTA CARONIA IN SOSTITUZIONE DI EMANUELA ALAGNA

La surroga nella prossima seduta di Consiglio

Il consigliere comunale Emanuela Alagna ha rassegnato le dimissioni dalla carica. Con una nota inviata al Presidente del Consiglio Comunale, Emanuela  Alagna ha comunicato la decisione delle dimissioni “per motivi di carattere personale”, esprimendo un ringraziamento agli organi istituzionali per la collaborazione offerta nei quasi cinque anni di mandato.

Il consigliere comunale subentrante sarà Concetta Caronia, quarant’anni, di professione impiegata, prima dei non eletti della stessa lista “Futuristi” con 140 voti di preferenza.  

Questa mattina Concetta Caronia ha incontrato il Sindaco Cristaldi al Collegio dei Gesuiti, alla presenza dei consiglieri comunali Giampaolo Caruso e Giuseppe Di Gregorio. Al termine del cordiale incontro il Sindaco le ha fatto dono di un book fotografico.

La surroga, la convalida ed il giuramento del neo consigliere Concetta Caronia potranno avvenire formalmente  nel corso della prossima seduta utile del Consiglio Comunale, che deve essere ancora convocata.

 

Mazara del Vallo, 01 febbraio 2019

 

Escavazione fiume Mazaro, polemica Comune-Regione

Sindaco Mazara, non è compito nostro trovare area per fanghi

(ANSA) - PALERMO, 31 GEN - Botta e risposta della Regione con il comune di Mazara del Vallo sul dragaggio del porto canale e della foce del fiume Màzaro. Stamane si è svolto un vertice tecnico, voluto dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, per trovare una soluzione definitiva che "consenta di iniziare i lavori nel corso d'acqua la cui esondazione, lo scorso novembre, ha provocato gravi disagi agli abitanti della cittadina trapanese. Ne hanno discusso stamane a palazzo d'Orleans il commissario per il dissesto idrogeologico Maurizio Croce, il dirigente generale del dipartimento della Protezione civile regionale Calogero Foti, il dirigente generale del dipartimento del Territorio e ambiente Beppe Battaglia, il comandante della Capitaneria di porto mazarese Maurizio Ricevuto. Era presente anche il dirigente del Provveditorato per le opere pubbliche in Sicilia e Calabria Giovanni Coppola. Assente il Comune di Mazara del Vallo. "Dall'incontro è emerso che per rimuovere in tempi brevissimi la massa fangosa che ostruisce la foce del fiume e ripulire, in tal modo, parte del fondale del porto, sia necessario individuare un'area dove stoccare temporaneamente il materiale raccolto - afferma una nota -. L'indicazione potrà venire solamente dal Comune di Mazara che, come detto, non ha partecipato all'incontro. Un nuovo vertice è stato convocato, sempre presso la Presidenza della Regione, per l'11 febbraio prossimo, alle ore 11". Ribatte il sindaco di Mazara del Vallo, Nicola Cristaldi: "siamo stanchi di partecipare a riunioni e a dibattiti assolutamente inutili. La competenza esclusiva per l'escavazione del fiume Mazaro è della Regione che ha poteri di decidere sulle procedure e sull'esecuzione degli stessi lavori. Ogni specchio d'acqua eventualmente individuato per il deposito dei fanghi è di competenza esclusiva della regione, così come ogni area limitrofa al mercato ittico o al fiume Mazaro ricade nel territorio di proprietà del demanio regionale e anche in questo caso la competenza esclusiva è della Regione". "Non si comprende il motivo per il quale non si proceda ai lavori - aggiunge il primo cittadino - dato che il Comune di Mazara del Vallo non ostacola alcuna scelta che la Regione voglia compiere purché si proceda dopo 8 anni all'inizio dei lavori. Questa nostra posizione è ben nota e conosciuta da tutti i rappresentanti istituzionali che hanno interloquito con il Comune".(ANSA).

MAZARA. PIANO ESTUMULAZIONI AL CIMITERO COMUNALE

Aggiudicati in via provvisoria i lavori per il padiglione 11

 

Sono stati aggiudicati, in via provvisoria, i lavori di estumulazione del reparto n.11 del cimitero comunale di Mazara del Vallo. Ad aggiudicarsi la gara l'impresa edile Anastasi Leonardo che ha effettuato un ribasso del 46,9999 % su un importo a base d'asta di €. 70.526,22 .

Sono in corso intanto i lavori per le estumulazioni ordinarie del reparto 10 al Cimitero Comunale da parte della ditta Giacalone Gaspare di Mazara del Vallo.

Complessivamente, entro il mese di Marzo 2019, verranno liberati 750 loculi che consentiranno di superare le criticità in materia di sepolture.

Progettista e Responsabile Unico del Procedimento l’ing. Pietro Calandrino, direttore dei Lavori il geom. Alberto Gancitano, entrambi dell’Ufficio tecnico comunale.

Mazara del Vallo 31 Gennaio 2019

IL SINDACO NOMINA IL DOTT. LUCA BONO NUOVO ASSESSORE

Prende il posto e le deleghe del dimissionario Billardello

Con determina n. 12 del 30 gennaio 2019 il Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicolò Cristaldi ha nominato il dr. Luca Bono nuovo Assessore al “Bilancio, Programmazione, Società Partecipate, Patrimonio, Sport e Randagismo".

 

Preso atto della non accettazione della carica assessoriale da parte del Dr. Giuseppe Siragusa che era stato nominato al posto del dimissionario Vito Billardello, il Sindaco ha proceduto alla ricostituzione del plenum di Giunta nominando il dr. Luca Bono nuovo Assessore.

57 anni, commercialista e revisore contabile, il dr. Luca Bono ha espresso un sentito ringraziamento al  Sindaco dichiarando: << è un orgoglio far parte della squadra assessoriale guidata dall’on. Nicola Cristaldi. Onorerò questo incarico con il massimo dell'ìmpegno>>.

<<La nostra scelta – ha detto il Sindaco Cristaldi – è ricaduta su un affermato ed apprezzato professionista oltreché su una persona perbene. E’ una scelta anche politica!>>.

Dopo il giuramento, nelle mani del vice segretario dott.ssa Maria Stella Marino, il neo Assessore ha partecipato alla sua prima riunione di Giunta.

 

Videodichiarazioni Sindaco Cristaldi e Assessore Bono 


Mazara del Vallo, 30 gennaio 2019 

“IL RIFUGIO SANITARIO DI MAZARA UNA BELLA REALTA’”

“Diventerà un vero a proprio canile”

"Il rifugio sanitario di Mazara del Vallo è una piccola grande soddisfazione per tutta la nostra comunità. Una bella realtà dove gli animali ospitati vengono trattati con ‘umanità’ grazie all’ottimo lavoro svolto dal responsabile del Rifugio, il commissario Filippo Passanante e da tutto lo staff comunale che ruota attorno alla struttura e ai volontari dell’ENPA, guidati dalla presidente Loredana Zummo. Attualmente il nostro rifugio ospita circa 80 cani, una struttura che è diventata piccola per la nostra realtà, per questo motivo ho dato incarico al Comandante della Polizia Municipale Coppolino, dirigente del settore, e all’ufficio tecnico comunale di predisporre un progetto per l’ampliamento della struttura e la sua trasformazione in un vero e proprio canile”.

Lo ha detto il sindaco di Mazara del Vallo, on Nicola Cristaldi, nel corso di una visita al Rifugio Sanitario della Città dove attualmente sono ospitati 79 cani.

Il Rifugio, ubicato in Via Rosario Ballatore, è gestito da personale comunale sotto la guida del Commissario di Polizia Municipale, Filippo Passanante con la collaborazione del servizio veterinario dell’ASP provinciale e l’attiva e preziosa cooperazione della locale sezione dell’ENPA presieduta da Loredana Zummo.

Nel corso del 2018 dal rifugio sono stati circa 180 i cani che hanno trovato una famiglia che li ha adottati.

Di seguito link del video con intervento sindaco Cristaldi, commissario Filippo Passanante e Loredana Zummo

Il Rifugio Sanitario di Mazara del Vallo una bella realtà

Mazara del Vallo, 30 Gennaio 2019

APPROVATI DUE CANTIERI DI LAVORO

Saranno utilizzati 30 disoccupati. Finanziamento di 235 mila euro

“Un tratto della via dell’Agave ed un tratto della via degli Oleandri, importanti arterie della zona Santa Maria, saranno sistemati grazie agli interventi dei cantieri di lavoro che abbiamo approvato nell’ambito del finanziamento di circa 235 mila euro concesso dal Dipartimento regionale al Lavoro. I due progetti  prevedono un investimento di circa 117 mila euro ciascuno e consentiranno di utilizzare per un periodo di tre mesi un totale di 30 disoccupati, 15 per ogni cantiere, già individuati nell’ambito di un avviso e di una  graduatoria dell’Ufficio di Collocamento”.

Lo ha detto il vice sindaco e assessore comunale ai Lavori Pubblici Silvano Bonanno annunciando che la Giunta Municipale ha approvato i progetti di sistemazione di tratti stradali delle vie dell’Agave e degli Oleandri, nell’ambito dei canteri di lavoro. Si attende la ratifica del finanziamento, già concesso per circa 235 mila euro dopodiché saranno avviati gli interventi con la supervisione dell’Ufficio tecnico comunale.

 VIDEODICHIARAZIONE BONANNO

 

Mazara del Vallo, 29 gennaio 2019

FIUME MAZARO, CHIESTO INCONTRO AL MINISTRO DELL'AMBIENTE

Cristaldi: << La Città vive un grande pericolo. Fino ad oggi solo 'passerella' da parte delle Istituzioni>>
“Abbiamo già avanzato richiesta per essere ricevuti dal Ministro dell’Ambiente, al quale vogliamo riferire tutto il percorso che abbiamo compiuto per tentare di convincere la Regione Siciliana ad effettuare i lavori di escavazione del Porto. Chiederemo al Ministro di Commissariare la Regione per questo provvedimento. Abbiamo necessità che qualcuno si renda conto della grave situazione che vive la nostra Città con il fiume Mazaro che da potenziale ricchezza si è trasformato in un pericolo per la pubblica incolumità a causa della mancata escavazione”.
Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi con riferimento alla mancata escavazione del fiume Mazaro.
“A distanza di 8 anni siamo ancora qua – ha aggiunto il Sindaco – di fronte al fiume Mazaro che deve essere scavato ma ancora non c’è alcuna decisione da parte della Regione Siciliana. Dopo il nubifragio dello scorso novembre c’è stata una sorta di passerella di istituzioni di vari livelli che annunciavano interventi urgenti. Il Presidente della Regione ha annunciato un progetto del quale non c’è traccia e ad oggi la Città continua a vivere la situazione di pericolo con la paura, anche nei giorni scorsi di maltempo, che possa ripetersi la situazione dello scorso Novembre in maniera ancora più drammatica per la presenza dei detriti e dei relitti nel fiume ed il continuo rischio di esondazione”.

VIDEDICHIARAZIONE SINDACO 

Mazara del Vallo, 28 gennaio 2019