Tu sei qui: Home / News

Notizie

Notizie del sito

RIUNIONE A PALERMO PER GLI INTERVENTI DI ESCAVAZIONE DEL PORTO CANALE

Venerdì sopralluogo dei tecnici per un'eventuale area di stoccaggio temporanea dei fanghi

“Da 8 anni attendiamo che inizino i lavori di escavazione del fiume Mazaro e del porto canale, che sono di competenza regionale. Si tratta di lavori non più rinviabili. L’esondazione del fiume, lo scorso Novembre ha aggravato il problema e va liberata subito la foce del fiume unitamente agli interventi di ripristino dei fondali. A nostro giudizio già anni fa si potevano avviare i lavori e sulla base delle analisi dei fanghi, gran parte di essi potevano essere utilizzati per riempire la colmata B. Le Autorità competenti ci dicono che ciò non è possibile ora e che vanno ripetute le analisi. Ne prendiamo atto e non vogliamo alimentare polemiche. Se serve un’area dove stoccare temporaneamente i fanghi, siamo disponibili a mettere a disposizione un’area di contrada Affacciata. Non si perda più tempo, però, e si inizino subito i lavori”.

Lo ha detto il vice sindaco di Mazara del Vallo Silvano Bonanno intervenendo oggi a Palazzo d’Orleans di Palermo al tavolo tecnico convocato dal Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico della Sicilia Maurizio Croce per “i lavori di ripristino dei fondali portuali”. All’incontro hanno partecipato il responsabile del Dipartimento regionale Protezione Civile Calogero Foti, i rappresentanti del Dipartimento regionale Ambiente, del Genio Civile, del Servizio regionale Infrastrutture Marittime e Portuali, il Comandante della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo Maurizio Ricevuto e l’Amministrazione Comunale. Presente anche il deputato mazarese Sergio Tancredi.

Al fine di iniziare subito i lavori, già appaltati – si è  detto nel corso dell’incontro – occorre una nuova caratterizzazione dei fanghi in quanto le analisi fatte nel 2014 sarebbero scadute. Viste le prescrizioni per l’eventuale conferimento dei fanghi in colmata e l’esiguità delle somme, sono tre le soluzioni possibili: ripetere la caratterizzazione dei fanghi o iniziare subito gli interventi,  effettuando la caratterizzazione dei fanghi o in uno spazio di mare o a terra. Il Comandante del Porto ha sottolineato che destinare un tratto di mare a deposito dei fanghi implicherebbe grossi disagi alla marineria con una riduzione del 50% dei posti destinati agli ormeggi se pur per un periodo limitato.  Il Comune si è dichiarato disponibile a mettere a disposizione un’area di contrada Affacciata per il deposito temporaneo dei fanghi. Venerdì ci sarà un sopralluogo dei tecnici regionali nell’area indicata.

“Dopo tanti anni di ritardi – ha detto il vice sindaco - pare che ora si voglia imprimere un’accelerazione finalmente ai lavori. Saremo vigili e siamo disponibili alla collaborazione istituzionale nell’interesse degli operatori marittimi e dei cittadini che sia per ragioni di pubblica incolumità che di sviluppo economico attendono con ansia gli interventi di escavazione”.

VIDEODICHIARAZIONE VICESINDACO BONANNO

 Mazara del Vallo, 11 febbraio 2019 

 

“SPORT INDUSTRY E TERRITORI: OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO (IN) COMUNE”

Il sindaco Cristaldi al convegno organizzato dalla Federazione Italiana Scherma

Oggi, lunedì 11 Novembre alle ore 16,00, nell’ambito della BIT di Milano si svolgerà, presso la Suite 2 in zona convegni, si svolgerà il convegno “Sport Industry e Territori: opportunità di sviluppo (in) Comune” , organizzato dalla federazione Italiana Scherma al quale parteciperà il sindaco di Mazara del Vallo, on Nicola Cristaldi, invitato dal Presidente della Federazione, Giorgio Scarso.

Nel corso del convegno verranno illustrati, dalla prof.ssa Simona Caricasulo e dal dott. Massimo Nardinocchi, docenti di Economia Aziendale dello Sport presso la LUISS  ‘G.CARLI’ di Roma,  gli impatti economici e positivi che  gli eventi di scherma producono nelle città in cui si svolgono.

Previsto inoltre l’intervento di Alessandro Sproviero di Datamining società di ricerca che ha studiato l’impatto economico dei mondiali under 20 a Verona e l’impatto economico degli europei paraolimpici nella città di Terni.

A seguire l’intervento dei sindaci delle Città partner della Federazione Italiana Scherma, di cui Mazara del Vallo fa parte, che interverranno sull’impatto positivo che eventi schermistici, siano essi ragionali, nazionali o internazionali,hanno per le città ospitanti.

Sport dunque anche come mezzo per la promozione del territorio.

Lo stand della Federazione Italiana Scherma è ubicato nel padiglione 3 alla corsia 84 della Borsa Internazionale del Turismo in corso di svolgimento a Milano.

Mazara del Vallo, 11 Febbraio 2019

“Io Marta”: atto unico sulla musa ispiratrice di Pirandello

Domenica 10 febbraio alle ore 18 al Teatro Garibaldi

Continua domenica 10 febbraio la rassegna “RitrATTI unici di donna” con il secondo appuntamento al Teatro Garibaldi di Mazara del Vallo, dopo quello realizzato il 27 gennaio con il concerto di Francesca Incudine.

Alle ore 18 andrà in scena “Io, Marta”, uno spettacolo ideato, scritto e interpretato da Margherita Peluso per la prima volta a Torino in occasione del Festival Nazionale Luigi Pirandello (regia di Fay Simpson e le musiche di Stephen Dembsky, entrambi newyorkesi). “Io Marta” va in scena ora a Mazara del Vallo, all’interno della rassegna ideata dall’attrice Luana Rondinelli e promossa dall’associazione Palma Vitae con il patrocinio del Comune di Mazara del Vallo.

L’attrice Margherita Peluso ha cominciato a recitare in una scuola di teatro fin dalle superiori; si è specializzata nel teatro fisico ed oggi, dopo una carriera che vanta spettacoli in entrambi gli emisferi e collaborazioni con artisti del calibro di Stefano Benni e Mario Fratti, vive e lavora a New York.

“In occasione dei 150 anni dalla nascita di Luigi Pirandello – spiega Margherita Peluso - sto lavorando su un progetto educativo, tutto incentrato sugli ultimi 10 anni dello scrittore e sulle lettere d’amore indirizzate alla sua musa Marta Abba”.

Il progetto rientra negli 8 selezionati fra oltre un centinaio candidati per essere rappresentati a Spoleto alla residenza artistica “La MaMa”, in occasione del Festival dei 2Mondi.

E’ un atto unico su Marta Abba, figura poco conosciuta, ma grande attrice del ‘900 e musa ispiratrice di Luigi Pirandello che conobbe nel febbraio 1925 e con cui nonostante 33 anni di differenza (24 anni milanese lei, 57 anni agrigentino lui) visse uno straordinario rapporto di collaborazione e amore. L’Università di Princeton conserva un epistolario di questo rapporto.

Visto il numero limitato di posti si consiglia la prenotazione al numero 328 8027468.

Mazara del Vallo, 09 febbraio 2019

PROSEGUONO GLI INTERVENTI PER PREVENIRE ALLAGAMENTI

Iniziati gli interventi nella via della Regione

 

“Proseguono gli interventi per l’eliminazione del problema degli allagamenti che sono stati aggravati dall’eccezionale ondata di maltempo dello scorso Novembre. Nella zona di piazza Tre Valli e via della Regione sono in corso gli interventi per ripristinare la funzionalità della rete condotta fognaria mista con separazione della stessa mediante innesto di una condotta fognaria acque bianche con scarico diretto nell’adduttore principale della via Castelvetrano. Altri interventi sono in corso in altre parti della Città, con una programmazione della nostra Amministrazione che punta a migliorare la vivibilità del territorio”.

Lo ha detto il vice sindaco e assessore comunale ai Lavori Pubblici Silvano Bonanno nel corso di un sopralluogo nella via della Regione dove l’impresa Morello Francesco sta effettuando per conto del Comune un intervento che interessa tutta la zona limitrofa fino a piazza Tre Valli, per un investimento di circa 90 mila euro. Responsabile del procedimento e direttore dei lavori è il geometra Mario D’Agati dell’Ufficio Tecnico.

Sono già in corso, a cura dell’impresa Dieffe di Trapani i lavori di installazione e messa in funzione di un impianto di sollevamento delle acque meteoriche da installare all’interno della scuola elementare di via Santoro Bonanno che consentirà il normale deflusso delle acque verso il fiume. Responsabile del procedimento e direttore dei lavori è il geometra Giovanni Pantaleo dell’Ufficio tecnico. L’investimento previsto è di circa 50 mila euro. Analoghi interventi sono stati già avviati ed altri sono in corso nella via Santa Maria di Gesù, sempre nel quartiere Makara, affidati all’impresa EdilProject di Mazara e nella zona di via Val di Noto, di fronte la via Polonia, affidati all’impresa Gesaf srl di Mazara. Anche in questi casi si tratta di lavori di somma urgenza con un investimento di circa 50 mila euro per ogni intervento.

Ulteriori interventi sono previsti nella via della Resistenza. 

Videodichiarazione Vice Sindaco Bonanno 

Mazara del Vallo, 08 febbraio 2019

 

 

ANTICIPAZIONE DI LIQUIDITA’ DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

I fondi per 11 milioni di euro saranno utilizzati per il pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31 dicembre 2018

Con 17 voti favorevoli e tre astenuti il Consiglio Comunale di Mazara del Vallo ha approvato nella seduta di ieri pomeriggio l’autorizzazione al “Ricorso alla Cassa Depositi  e Prestiti per la contrazione di un’anticipazione di liquidità per il pagamento dei debiti”.

“Lo strumento dell’anticipazione di liquidità, che per il Comune di Mazara del Vallo ammonta a circa 11 milioni di euro – ha spiegato l’Assessore comunale alle Finanze Luca Bono - è previsto dalla legge di Bilancio 2019 varata dal Parlamento Nazionale e consente agli Enti Locali di richiedere un’anticipazione di liquidità nel limite di tre dodicesimi delle entrate accertate nel 2017 afferenti i primi tre titoli di entrata in bilancio: per il Comune di Mazara del Vallo le entrate accertate nel 2017 nei primi tre titoli sono state di euro 44 milioni 936 mila 960,21 e, pertanto, l’importo dell’anticipazione di liquidità ammonta ad euro 11 milioni di euro. Fondi  che saranno utilizzati esclusivamente per rimborsare tutti i debiti certi, liquidi ed esigibili del Comune al 31 dicembre 2018 e che pertanto daranno ‘ossigeno’ a molte aziende e lavoratori del territorio. L’anticipazione di liquidità – ha sottolineato l’Assessore Bono – è più conveniente per l’Ente dell’anticipazione di cassa presso la Tesoreria e dovrà essere restituita entro il 31 dicembre 2019. Il tutto – ha concluso – a fronte di oltre 70 milioni di euro di crediti che vanta il Comune”.

Gli Uffici finanziari coordinati dalla dirigente del II Settore comunale Maria Stella Marino sono al lavoro per la formalizzazione della richiesta formale. La stessa legge di bilancio indica una tempistica per l’accredito dei  fondi (7 giorni dall’approvazione) e per il pagamento dei debiti (15 giorni dall’accredito).

Al voto per il Ricorso alla Cassa Depositi e Prestiti dell’anticipazione di liquidità ha partecipato anche il neo consigliere comunale Concetta Caronia, dopo il voto positivo dell’aula sulla surroga e convalida. 
Caronia ha preso il posto in consiglio della dimissionaria Emanuela Alagna,  da prima dei non eletti della lista “Futuristi” alle scorse consultazioni amministrative del 2014.

 

Mazara del Vallo, 08 febbraio 2019 

PROSEGUONO GLI INTERVENTI PER PREVENIRE ALLAGAMENTI

Cantiere aperto nella via della Regione

“Proseguono gli interventi per l’eliminazione del problema degli allagamenti che sono stati aggravati dall’eccezionale ondata di maltempo dello scorso Novembre. Nella zona di piazza Tre Valli e via della Regione sono in corso gli interventi per ripristinare la funzionalità della rete condotta fognaria mista con separazione della stessa mediante innesto di una condotta fognaria acque bianche con scarico diretto nell’adduttore principale della via Castelvetrano. Altri interventi sono in corso in altre parti della Città, con una programmazione della nostra Amministrazione che punta a migliorare la vivibilità del territorio”.

Lo ha detto il vice sindaco e assessore comunale ai Lavori Pubblici Silvano Bonanno nel corso di un sopralluogo nella via della Regione dove l’impresa Morello Francesco sta effettuando per conto del Comune un intervento che interessa tutta la zona limitrofa fino a piazza Tre Valli, per un investimento di circa 90 mila euro. Responsabile del procedimento e direttore dei lavori è il geometra Mario D’Agati dell’Ufficio Tecnico.

Sono già in corso, a cura dell’impresa Dieffe di Trapani i lavori di installazione e messa in funzione di un impianto di sollevamento delle acque meteoriche da installare all’interno della scuola elementare di via Santoro Bonanno che consentirà il normale deflusso delle acque verso il fiume. Responsabile del procedimento e direttore dei lavori è il geometra Giovanni Pantaleo dell’Ufficio tecnico. L’investimento previsto è di circa 50 mila euro. Analoghi interventi sono stati già avviati ed altri sono in corso nella via Santa Maria di Gesù, sempre nel quartiere Makara, affidati all’impresa EdilProject di Mazara e nella zona di via Val di Noto, di fronte la via Polonia, affidati all’impresa Gesaf srl di Mazara. Anche in questi casi si tratta di lavori di somma urgenza con un investimento di circa 50 mila euro per ogni intervento.

Ulteriori interventi sono previsti nella via della Resistenza. 

Videodichiarazione Vice Sindaco Bonanno 

Mazara del Vallo, 08 febbraio 2019 

CONSEGNATO ALL’ASSOCIAZIONE DIABETICI UN IMMOBILE CONFISCATO ALLA MAFIA

E’ una villetta di via dei Ponticcioli. Diventerà centro polifunzionale per la prevenzione e cura del diabete

“Oggi la nostra Amministrazione consegna all’Associazione di volontariato Adim un bene confiscato alla mafia che sarà trasformato in Centro Polifunzionale per la Prevenzione e Cura del Diabete. Mi complimento per il bel lavoro realizzato dal settore Patrimonio del nostro Comune, che in raccordo con la direzione generale Beni Confiscati dell’Agenzia del Demanio sta consentendo di far tornare alla pubblica fruibilità beni sottratti alla criminalità organizzata”.

 

Lo ha detto l’Assessore comunale alle Finanze e Patrimonio Luca Bono, partecipando questa mattina nei locali ex Sant’Agnese alla consegna formale delle chiavi e del bene confiscato alla mafia di via dei Ponticcioli: una villetta ad una elevazione di circa 150 metri quadri che sarà destinata dall’Adim a Centro Polifunzionale per la Prevenzione e Cura del Diabete. Il verbale di consegna formale dell’immobile,  alla presenza dello stesso Assessore Bono e del funzionario dell’Ufficio Patrimonio Francesco Pernice, è stato siglato per conto del Comune dal dirigente del 2° settore comunale Maria Stella Marino e per conto dell’Associazione Adim dal presidente Luigi Somma 


La villetta, acquisita al patrimonio del Comune, è stata consegnata all’associazione Adim a seguito di un bando pubblico per 6 anni rinnovabili.
 

“Siamo  soddisfatti di potere realizzare in un immobile confiscato alla mafia il nostro centro Polifunzionale per la prevenzione e cura del diabete – ha dichiarato il Presidente Adim Luigi Di Somma -. Il nostro progetto è stato premiato anche nell’ambito del bando di democrazia partecipata ed abbiamo utilizzato i fondi per l’acquisto di attrezzature. Occorreranno alcuni interventi per consentire la piena fruibilità dell’immobile ma siamo contenti di fornire un servizio utile alla comunità in un luogo simbolo per l’affermazione della legalità”.
 

Mazara del Vallo, 07 febbraio 2019 

PROGETTO DI RIPRISTINO DI UN TRATTO DEL LUNGOMARE FATA MORGANA

Il tratto compreso tra via dell’Anno Santo e via della Resistenza non è stato oggetto di interventi precedenti

“Il tratto di lungomare Fata Morgana che ha subito nei giorni scorsi un cedimento nel sottosuolo a causa dell’effetto erosivo del mare, non è lo stesso nel quale si è intervenuti in passato. Il tratto in questione è compreso tra via dell’Anno Santo e via della Resistenza. I nostri uffici sono già al lavoro per la predisposizione di un progetto di ripristino della sede stradale in somma urgenza, concordato con il Provveditorato Opere Pubbliche Sicilia Calabria. Ad interventi effettuati chiederemo il rimborso dei costi all'Autorità competente".

Lo dichiara il vice Sindaco e Assessore comunale ai Lavori Pubblici Silvano Bonanno. 

Mazara del Vallo, 07 febbraio 2019 

Integrazione e società civile: grandi opinion leader a confronto a Roma, Parigi e Tunisi

Venerdì 8 Febbraio alle 15,00 il Sindaco Nicola Cristaldi interviene all’incontro dibattito con Emma Bonino, Abdelaziz Essid e Franco Vaccari

Un ponte tra Roma, Parigi e Tunisi: la società civile si mobilita per l’integrazione e la pace ponendo al centro il ruolo strategico dell’Europa del Sud.

Su iniziativa del Rotary Club Roma Sud si svolgerà venerdì 8 febbraio a Palazzo Giustiniani (Sala Zuccari, ore 15.00) l’evento “Sinergie per la Pace”, incontro/ dibattito tra Emma Bonino, fondatrice della ONG “No peace without justice”, il Premio Nobel per la Pace 2015 Abdelaziz Essid, il Sindaco di Mazara del Vallo (città esempio d’integrazione con un Consigliere comunale aggiunto tunisino) Nicola Cristaldi, e il Fondatore e Presidente dell’Associazione Rondine Cittadella della Pace Franco Vaccari. “Sinergie per la Pace” è un progetto internazionale fortemente sostenuto dal Presidente del Rotary Club Roma Sud Gianni Vivona, a cui hanno aderito molti altri club Rotary italiani ed esteri. Il progetto vuole mettere in contraddittorio grandi opinion leader sui temi della pace e dell’integrazione e proporre soluzioni concrete. A Roma - prima tappa di un trittico di eventi che toccherà nei prossimi mesi anche Parigi e Tunisi - sarà presentato il progetto Rondine Cittadella della Pace, eccezionale esempio di superamento dell’odio tra popoli.

Rondine (borgo medievale vicino ad Arezzo) Cittadella della Pace è un’organizzazione impegnata per la riduzione dei conflitti armati nel mondo e la diffusione della propria metodologia per la loro trasformazione creativa. Il progetto che le dà origine è lo Studentato Internazionale – World House, che accoglie giovani provenienti da Paesi teatro di conflitti o post-conflitti e li aiuta a scoprire la persona del nemico attraverso la convivenza quotidiana, con l’obiettivo di formarli perché possano diventare futuri leader di pace.

In occasione dell’evento “Sinergie per la Pace” verrà consegnato a Emma Bonino il Premio internazionale per la pace “Ulivo d’oro” creato da Anna Fendi.

La campagnaA Palazzo Giustiniani sarà presentata la campagna Leaders for Peace che Rondine Cittadella della Pace ha lanciato lo scorso 10 dicembre, giorno delle celebrazioni dei 70 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, al Palazzo di Vetro di New York. Nell’occasione ha chiesto ai 193 Stati membri dell'Onu un impegno concreto per la riduzione dei conflitti armati nel mondo, a partire dell’investimento del costo simbolico di un’arma (25.000 dollari) in borse di studio per formare leader globali di pace. L'appello, già accolto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e pubblicamente appoggiato da Papa Francesco, sarà aperto anche alla società civile che potrà supportarlo tramite la firma e la condivisione sul sito leadersforpeace.rondine.org.

Operativa la nuova Biblioteca comunale

“Una nuova e funzionale biblioteca comunale nella nostra Città”

“Siamo soddisfatti per il lavoro che la nostra burocrazia e i nostri tecnici hanno saputo fare e che ci ha consentito di dotare la Città di una nuova e funzionale biblioteca comunale. Ci sono ancora piccoli cose da fare come la sistemazione di alcuni elementi di arredo e la collocazione delle foto che il giornalista Giovanni Franco ha donato alla nostra Città e  che andranno ad abbellire le pareti dell’immobile. Una bella sede che può fornire alla cultura, ai ragazzi e ai giovani una biblioteca ricca di storia e del personale qualificato e cordiale. Ovviamente la sede della vecchia biblioteca non rimarrà così, la rimetteremo in sesto e la restituiremo alla collettività”.

Lo ha detto il sindaco di Mazara del Vallo, on Nicola Cristaldi nel corso di un sopralluogo presso la biblioteca comunale di Mazara del Vallo alla presenza del Dirigente del I Settore, Gabriella Marascia, del direttore della biblioteca, Rosario Salafia e del responsabile della squadra tecnica manutentiva del comune, Girolamo Sala.

Complimenti al lavoro svolto sono stati fatti dal consigliere comunale Giampaolo Caruso presente al sopralluogo.

La Biblioteca comunale è ubicata all’interno del Complesso Monumentale Filippo Corridoni e vi si può accedere anche dalla Via Goti. E’ aperta dal Lunedì al Venerdì dalle 8,15 alle 13,45 e il Lunedì e Mercoledì dalle 15,15 alle 17,45. E’ dotata di Wi-Fi e al suo interno trovano posto oltre 45 mila volumi.

Gran parte del catalogo dei libri presenti, è consultabile sul sito http://www.bibliotp.it la rete online delle biblioteche della Provincia di Trapani.

Operativa la nuova Biblioteca comunale

Mazara del Vallo, 05 Febbraio 2019