Tu sei qui: Home / News

Notizie

Notizie del sito

INTITOLAZIONE AREA SPOGLIATOI ‘NINO VACCARA’ AL MAESTRO PINO BRUNO

Mercoledì 28 Marzo la cerimonia ufficiale

Maestro Pino Bruno 

“In occasione del primo anniversario della scomparsa del Maestro Pino Bruno, personaggio storico del calcio mazarese e regionale, abbiamo deciso di intitolargli l’area spogliatoi dello stadio, che ha frequentato per decenni, lasciando in chi lo ha conosciuto unanimi sentimenti di simpatia e apprezzamento per la sua passione, l’intelligente ironia e l’umiltà. Pino Bruno era un uomo umile ma nobile nei sentimenti”.

Lo dichiara il Sindaco di Mazara del Vallo on.le Nicola Cristaldi, annunciando l’intitolazione alla memoria del “Maestro Pino Bruno” dell’area spogliatoi dello stadio Nino Vaccara.

Mercoledì 28 marzo alle ore 16,00 alla presenza del Sindaco, dell’Assessore comunale allo Sport Pietro Ingargiola, di dirigenti, tecnici e atleti del Mazara Calcio, oltre che della famiglia Bruno e di sportivi, si svolgerà nell’area spogliatoi dello stadio Nino Vaccara la cerimonia di intitolazione.

Mazara del Vallo  24 Marzo 2012

IL DOCUMENTARIO DI MARCO TUMBIOLO “INSIDE THE LIGHT” IN CONCORSO AL DAVID DI DONATELLO

Plauso del Sindaco Cristaldi

“Siamo lieti che il documentario ‘Inside The Light’ del regista mazarese Marco Tumbiolo sia in concorso al David di Donatello che si svolgerà  nel mese di Maggio a Roma. Pur trattandosi di un lavoro scientifico, il documentario è rivolto ad un pubblico non specialistico. La Città di Mazara plaude alla professionalità del nostro concittadino, che ha già ricevuto premi e riconoscimenti importanti”.

Lo dichiara il Sindaco di Mazara del Vallo, on. Nicola Cristaldi, appresa la notizia che il documentario “Inside The Light - The Mystery of Light in Quantum Physics”, regia di Marco Tumbiolo, è stato selezionato per concorrere al David di Donatello.

Il 27 novembre 2011, “Inside the light” ha ricevuto il premio “Menzione Speciale” per l’originalità del linguaggio al festival ROME DOCSCIENT 2011 di Roma.

 

NOTE SUL DOCUMENTARIO: Il documentario è stato presentato, nel giugno 2011, in Finlandia all’International Science Day (ISD) di Turku - Capitale Europea della Cultura 2011. La realizzazione è avvenuta in collaborazione con  le Università di  fisica di Turku (Finlandia), Brighton  ( UK) e dell'Ecole Normale Supérieure di Parigi e in collaborazione con il “Finnish Cultural Foundation e Science Workshop On Entanglement.

La produzione è stata curata dalla dottoressa di fisica quantistica Sabrina Maniscalco, docente presso l’Università di Edimburgo e da Marco Tumbiolo.

Il documentario ci introduce in due laboratori sperimentali – unici al mondo - di fisica quantistica, uno a Parigi con il gruppo del professor Serge Haroche dell’Ecole Normale Supérieure,  dove viene osservata per la prima volta la vita e la morte del fotone, la più piccola di quantità di energia e l’altro a Brighton del professore Wolfgang Lange dell’Università del Sussex,  dove l’interazione tra singoli atomi e singoli fotoni viene studiata al fine di realizzare il quantum computer.

Il documentario, girato in lingua inglese e sottotitolato in italiano, è indirizzato però ad un pubblico non specialistico e costituisce un'interessante introduzione all'affascinante mondo delle leggi e dei paradossi della fisica quantistica.

Per raggiungere questo obiettivo, il regista Marco Tumbiolo ha concepito un uso simbolico delle immagini della vita quotidiana che diventano, per analogia, metafore del mondo subatomico e delle sue leggi.

 

Mazara del Vallo, 23.03.2012

SARA' REALIZZATO UN POLO FEDERALE DI TIRO A SEGNO

Via libera dell'Unione Italiana Tiro A Segno

“Il Consiglio Direttivo dell’Unione Italiana di Tiro a Segno ha confermato la scelta della Città di Mazara per la realizzazione di un polo federale che potrà essere utilizzato per le attività della squadra olimpionica italiana e di altre Nazionali”.

Lo annuncia il Sindaco di Mazara del Vallo on.le Nicola Cristaldi, che ha ricevuto la comunicazione ufficiale del Presidente dell’Unione Italiana Tiro a Segno, ing. Ernfried Obrist, con la quale conferma l’adesione del Consiglio Direttivo Federale al progetto della Città di Mazara, attraverso un protocollo d’intesa che preveda la realizzazione di un Polo Federale di Tiro a Segno con la costruzione di stand a fuoco della distanza di 25, 50 e 300 metri, della palestra di tiro a 10 metri e della foresteria.

L’impianto, che sarà il primo del genere in Italia, sorgerà in contrada Terrenove nei pressi della strada statale 115, la stessa area ed in zone limitrofe dove attualmente è ubicato il poligono di tiro a segno di seconda categoria a 25 metri, che pertanto sarà trasformato in Polo Federale, con la previsione, soprattutto nel periodo invernale, che l’impianto sarà utilizzato per allenamenti e stages della Nazionale italiana e di Nazionali straniere, con effetti positivi anche per l’economia del territorio.

Il progetto, in fase di ultimazione, sarà approvato dalla Giunta Municipale e portato all’attenzione del Consiglio Comunale per la definitiva approvazione.

Poiché l’Unione Italiana di Tiro a Segno è un Ente pubblico gestito dal Ministero della Difesa, è prevista la partecipazione dello stesso Ministero, del Coni e di altri enti istituzionali.

Ulteriori particolari saranno resi noti dopo la definitiva approvazione.


Mazara del Vallo, 23 Marzo 2012

OPERAZIONE CONGIUNTA DELLA POLIZIA MUNICIPALE E DEI CARABINIERI CONTRO L'ABUSIVISMO COMMERCIALE

Elevati verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico e vendita di prodotti senza autorizzazioni

 

Continua incessante l’azione delle Forze dell’Ordine contro l’abusivismo commerciale in Città. Nella mattinata di ieri, Polizia Municipale e Carabinieri hanno effettuato un’operazione congiunta contro tale fenomeno. Personale del Comando della Polizia Municipale e del N.O.R.M. della locale Compagnia dei Carabinieri, hanno effettuato un controllo nelle strade della Città ove maggiormente insiste il fenomeno di abusivismo commerciale, in particolare in piazzetta dello Scalo. Nel corso dei controlli sono state individuate postazioni per il commercio ambulante senza le prescritte autorizzazioni previste dalla normativa vigente. Il personale impegnato nell’azione ha posto sotto sequestro complessivamente 473 kg di generi di ortofrutta, elevando 3 verbali per infrazione al codice della strada e 2 verbali per commercio abusivo su aree pubbliche. Nei prossimi giorni i controlli verranno nuovamente espletati al fine di evitare il ripetersi di questa forma di abusivismo, che nell’anno 2011 ha portato al sequestro di oltre 13.000 kg. di generi alimentari posti in vendita senza le autorizzazioni di legge.

I generi ortofrutticoli sequestrati sono stati donati ad associazioni di volontariato che svolgono il loro servizio nel territorio comunale.

Mazara del Vallo, 23 Marzo 2012

"LA MAFIA UCCIDE, LA LEGALITA’ CONVIENE"

Al Convegno “Amici per la legalità” testimonianze di Caterina Chinnici, Lillo Speziale e Niccolò Mannino

 

“Ogni volta che sono chiamata a dare una testimonianza della vita e delle opere di mio padre, Rocco Chinnici, lo faccio molto volentieri, ma ogni volta è molto dura perché rivivo il dolore della sua drammatica uccisione”.

Così Caterina Chinnici, magistrato, attuale assessore regionale alle Autonomie Locali e figlia del compianto giudice Rocco Chinnici, il padre del pool antimafia assassinato con un’autobomba il 29 luglio 1983, ha aperto il suo intervento al Convegno “Amici per la legalità” svoltosi ieri nell’Aula Consiliare di Mazara del Vallo con il patrocinio del Comune su iniziativa dell’Associazione Maria Santissima del Paradiso e della Fondazione Movimento Bambino. Una testimonianza carica di commozione di una figlia che ha sofferto per l’uccisione del padre, ma orgogliosa del servizio reso allo Stato da Rocco Chinnici. Nel corso del suo intervento, Caterina Chinnici ha ricordato alcuni aneddoti di carattere personale e familiare e ripercorso le tappe dell’attività antimafia del papà, sottolineando anche l’esperienza avuta da lei stessa, da giovane magistrato, al fianco di Paolo Borsellino,  non tralasciando di ricordare le vittime, anche civili, di quel terribile agguato mafioso. E delle vittime di mafia non eccellenti, ma ugualmente da onorare per il sacrificio reso, ha parlato l’on. Calogero Speziale, presidente della Commissione regionale antimafia, che ha aperto i lavori. Rispondendo ad alcune domande degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, Speziale ha anche parlato del “rapporto mafia – politica che non è stato scoperto negli ultimi anni, ma era ben noto fin dai primi del Novecento”. Speziale ha sottolineato la necessità di “una seria norma anticorruzione che  impedisca di potersi candidare o di ricoprire qualsiasi incarico pubblico a chi è rinviato a giudizio per reati gravi”.

In rappresentanza del Ministero della Pubblica Istruzione, è intervenuta la dottoressa Patrizia Carrozza, che ha portato il saluto del Ministro Profumo ed ha plaudito al lavoro svolto in favore dei bambini dall’Associazione Maria Santissima del Paradiso, per la diffusione dei valori di legalità. Particolarmente toccante l’intervento di Niccolò Mannino, presidente del Centro Studi Parlamento della Legalità, che rivolgendosi ai bambini presenti ha ricordato l’atroce fine del piccolo Giuseppe Di Matteo per mano della mafia, per sottolineare quanto la mafia sia crudele e noncurante dei sentimenti di pietà neanche nei confronti dei bambini. Mannino ha lamentato l’assenza dei media nel seguire i grandi eventi di partecipazione antimafia come quello dei giorni scorsi nella valle dello Jato che ha coinvolto migliaia di bambini ed ha invitato la Città di Mazara del Vallo a non dimenticare Denise Pipitone.  Sono inoltre intervenuti: Luigi Cerciello del Movimento Cattolici e Domenico Zagarella della Fondazione Movimento Bambino. A fare gli onori di casa è stato l’Assessore comunale alla Trasparenza e Legalità Riccardo La Rosa che ha ringraziato a nome del Sindaco Cristaldi gli illustri relatori ed ha rivolto un pubblico plauso a Carmela Nazzareno, ideatrice del progetto per l’alto valore delle iniziative. I lavori sono stati moderati dal collega Ettore Bruno.

Mazara del Vallo 23 Marzo 2012

L'AMMINISTRAZIONE AFFRONTA L'EMERGENZA LOCULI

Parte il piano estumulazioni

“Ho dato direttiva ai nostri Uffici tecnici di predisporre un piano che ci consenta di affrontare per tempo l’emergenza loculi al Cimitero comunale. Il piano prevede la realizzazione di nuovi loculi nella nuova area cimiteriale. Stiamo inoltre predisponendo un ambizioso progetto per la realizzazione di un nuovo cimitero nella zona Trasmazaro, in project financing. In attesa di dare corso al piano di incremento loculi, abbiamo adottato nell’immediato alcune misure con le quali affrontiamo l’emergenza”.

Lo dichiara il Sindaco di Mazara del Vallo on.le Nicola Cristaldi.

Nelle more che il piano venga interamente attuato, con la realizzazione di nuovi locali, l’Amministrazione Comunale di Mazara del Vallo, con l’ordinanza  del dirigente del 2° settore comunale – Ufficio Cimitero, ha disposto la sospensione della concessione di loculi cimiteriali a coniugi viventi, fino a quando non sarà ripristinata una disponibilità di loculi tale da consentirne lo sblocco. E’ stato infatti accertato che ad oggi la disponibilità di loculi è di appena 300, sufficienti a coprire il fabbisogno per meno di un anno, considerato che negli ultimi anni il tasso di mortalità a Mazara del Vallo si attesta alla media di oltre uno al giorno.

NELL’IMMEDIATO per affrontare l’emergenza loculi, l’Amministrazione Comunale ha disposto due elenchi di estumulazioni, una straordinaria che interessa 72 loculi della vecchia area cimiteriale, dalla sezione 19 alla sezione 24, interessata al crollo dell’ottobre scorso, l’altra ordinaria per decadenza di concessione, che riguarda il reparto n. 3 della vecchia area cimiteriale ed in particolare 51 loculi relativi a decessi avvenuti da almeno 99 anni.
Gli eredi dei concessionari dei suddetti loculi hanno 15 giorni di tempo, a far data da oggi, per chiedere il rinnovo delle concessioni secondo le tariffe oggi in vigore. Gli elenchi sono allegati all’ordinanza sindacale n. 177 del 21 ottobre 2001 ed alla determinazione del dirigente del 2° settore n. 94 del 20 marzo 2012, entrambe pubblicate nell’albo pretorio online e nella bacheca cimiteriale.

NUOVO REGOLAMENTO CIMITERIALE IN VIGORE IN APRILE. Entrerà in vigore nel mese di Aprile il nuovo regolamento cimiteriale che prevede la decadenza delle concessioni, trascorsi 50 anni dai decessi. Ciò consentirà di liberare altri loculi ed anche in questo caso gli eredi dei concessionari avranno l’opportunità di rinnovare le concessioni.

PROGETTI UFFICIO TECNICO: Su direttiva del Sindaco Cristaldi, l’Ufficio Tecnico è impegnato nell’elaborazione dei seguenti progetti:
-    1) la demolizione delle parti pericolanti della vecchia area cimiteriale e la ricostruzione;
-    2) la realizzazione di 1070 nuovi loculi ed un  ossario nella nuova area cimiteriale. Tale progetto prevede un investimento di 1 milione e mezzo di Euro che sarà totalmente coperto con la vendita immediata su carta.
-    3) la realizzazione di sarcofagi;
-    4) la realizzazione di un nuovo cimitero nella zona Trasmazaro attraverso il project financing, cioè con la compartecipazione finanziaria dei privati nell’ambito di un accordo di gestione privatistica.

I particolari sui progetti saranno illustrati all’atto della loro approvazione definitiva. 

Mazara del Vallo, 22.03.2012

“PREVENZIONE DEL CARCINOMA COLO - RETTALE”

Inaugurazione anno sociale 2012 della F.I.L.D.I.S.

 

Si svolgerà domani, venerdì 23 marzo alle ore 17,00, presso la sala ‘La Bruna’ del Collegio dei Gesuiti, un convegno sulla tematica: “Prevenzione del Carcinoma Colo - Rettale”. L’evento è organizzato dalla F.I.L.D.I.S. (Federazione Italiana Laureate e Diplomate Istituti Superiori) con il patrocinio della Città di Mazara del Vallo. L’argomento del convegno sarà trattato dal prof. Leonardo Ficano, Direttore Cattedra di Endoscopia Digestiva al Policlinico di Palermo ed esperto mondiale di Endoscopia. Sono previsti gli interventi del Sindaco della Città, on.le Nicola Cristaldi, del Primario di Chirurgia Generale dell’Ospedale Abele Ajello di Mazara, dott. Antonino Ferro, dello specialista in chirurgia endoscopista dell’Ospedale Ajello di Mazara, dott. Franco Gancitano, della specialista in chirurgia generale del Policlinico Universitario, dott.ssa Stefania Randazzo. Interverrà inoltre il Presidente Nazionale della F.I.L.D.I.S, avv. Liana Tumbiolo. Modera l’incontro il Presidente della F.I.L.D.I.S. sezione Mazara del Vallo, dott.ssa Agata Misuraca.

 Mazara del Vallo 22 Marzo 2012

PRESENTAZIONE "ANTICHE VUCI"

Raccolta di canti, nenie e memorie mazaresi

“Antiche Vuci – canti, nenie e memorie mazaresi di mare e di terra” raccolti e curati da Antonino Gancitano: è il libro edito dall’Istituto Euro Arabo di Studi Superiori di Mazara del Vallo che sarà presentato venerdì 23 marzo alle ore 17,30 nell’aula Consiliare di Mazara, con il contributo dell’Amministrazione Comunale ed il patrocinio dell’Assessorato regionale dei Beni Culturali.

La manifestazione, che sarà coordinata dal dr. Mario Cajazzo, prevede gli interventi del Sindaco di Mazara on.le Nicola Cristaldi, del prof. Lorenzo Greco dell’Università di Pisa e del curatore del volume Antonino Gancitano. A conclusione, Caterina ed Angelo Ditta si esibiranno in un intreccio di musiche e letture.

Con questo libro, l’Istituto Euro Arabo intende riscoprire la memoria dell’antica tradizione mazarese, attraverso la raccolta di canti, nenie e memorie.

 

Mazara del Vallo, 22 Marzo 2012

GUASTO TELECOM AGLI IMPIANTI TELEFONICI COMUNALI

Entro domani il ripristino

Un guasto all'impianto Telecom provoca da questa mattina alcuni disagi nei collegamenti telefonici da e per gli uffici comunali. La Telecom, già allerata, procederà a breve alla riparazione del guasto.

 

Mazara del Vallo, 21 Marzo 2012

SERVIZIO CARRO ATTREZZI

La concessione sarà biennale

Su proposta dell’Amministrazione Comunale, il Consiglio Comunale di Mazara del Vallo ha approvato ieri lo schema di convenzione relativo alla concessione del servizio di rimozione, mediante carro attrezzi, trasporto, custodia e restituzione dei veicoli nel territorio comunale. Dopo l’esecutività della deliberazione, il dirigente del Comando Polizia Municipale predisporrà il capitolato d’appalto ed il bando di gara. Il servizio è disciplinato dal Codice della Strada. La concessione sarà biennale con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno. Si aggiudicherà il servizio l’impresa che offrirà al Comune una percentuale maggiore degli introiti relativi alla rimozione, trasporto e custodia dei veicoli, che derivano da tariffe ministeriali.