Tu sei qui: Home / News

Notizie

Notizie del sito

DA DOMANI RIPRENDERA' LA RACCOLTA DELL’UMIDO ORGANICO

Anche se permangono i problemi di conferimento nell'impianto di compostaggio di Belpasso

 La raccolta porta a porta dell’umido/organico, che era stata sospesa dalla scorsa settimana per problemi di conferimento nell’impianto di compostaggio di Belpasso, riprenderà domani, mercoledì 15 maggio,  in tutto il territorio comunale.

Nonostante i problemi di conferimento non siano stati ancora risolti ed il Comune di Mazara del Vallo sia autorizzato a conferire sole 90 tonnellate settimanali di umido a fronte di una produzione settimanale di circa 150 tonnellate, la raccolta dell’umido organico domani potrà comunque riprendere in quanto nei giorni di sospensione si è proceduto a conferire nell’impianto di compostaggio di Belpasso parte dell’accumulo.

Da stasera fino all’alba di domani potranno essere regolarmente esposti, come da calendario di raccolta, sia i mastelli marroni dell’umido organico che i mastelli grigi della indifferenziata.

Mazara del Vallo, 14 maggio 2019 

SALVATORE QUINCI NUOVO SINDACO DI MAZARA DEL VALLO

Nel turno di ballottaggio ha ottenuto 10.803 voti pari al 52,41%
Salvatore Quinci è stato eletto Sindaco di Mazara del Vallo.
Nel turno di ballottaggio conclusosi alle ore 23 è stato votato da 10.803 elettori, con una percentuale del 52,41%.
Il candidato sindaco Giorgio Randazzo ha ottenuto 9.808 voti, pari al 47,59%.
Su 43.567 aventi diritto al voto (22.190 donne e 21.377 uomini) hanno votato 21.251 elettori (10.662 femmine e 10.589 uomini) pari al 48,78% degli aventi diritto.
Nel primo turno amministrativo del 28 aprile l'affluenza era stata del 65,02%.
Nel turno amministrativo di ballottaggio di 5 anni fa si votò in due giornate. La percentuale di affluenza finale fu del 51,63%.

 

 

Mazara del Vallo, 13 maggio 2019 

BALLOTTAGGIO: AFFLUENZA ORE 19 DEL 38,96%

Hanno votato 16.974 elettori su 43.567 aventi diritto
Alle ore 19, nel turno di ballottaggio amministrativo per l'elezione del Sindaco di Mazara del Vallo su 43.567 aventi diritto al voto (22.190 donne e 21.377 uomini) hanno votato 16.974 elettori pari al 38,96% degli aventi diritto.
Nel turno amministrativo di ballottaggio di 5 anni fa si votò in due giornate. La percentuale alle ore 19 fu del 25,19%.
Prossima ed ultima rilevazione di affluenza alle ore 23 a chiusura delle urne. Subito dopo lo spoglio delle schede.



Mazara del Vallo, 12 maggio 2019  

RIFIUTI, A RACCOLTA UMIDO ANCORA SOSPESA

Per l'impossibilità di conferimento nell'impianto di compostaggio
Anche per la giornata di lunedì 13 maggio la raccolta dell'umido organico sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche è sospesa per l'impossibilità di conferimento nell'impianto di compostaggio di Belpasso e per l'assenza di disponibilità, al momento, di ulteriori impianti. Domenica sera potranno essere esposti solo i mastelli grigi dell'indifferenziata e non quelli marroni dell'umido, in quanto lunedì sarà assicurata solo la raccolta del secco residuale. Gli operatori ecologici proseguono le attività ordinarie di raccolta porta a porta, come da calendario, di tutto il materiale differenziato ad eccezione dell'umido e sono inoltre impegnati nella pulizia di piazze e strade, spazzamento e discerbaatura. Prosegue l'interlocuzione con le Autorità competenti per la risoluzione di una problematica che non dipende dai Comuni ma dalla carenza di impianti o dal malfunzionamento o ridotto funzionamento di essi. Problematica che deve risolvere la Regione Siciliana. Si auspica che la prossima settimana l'attesa risoluzione possa arrivare. Ciò determinerebbe la ripresa della raccolta dell'umido e lo smaltimento dei quantitativi accumulati in cassoni a tenuta stagna presso il centro di raccolta autorizzato ex Stella d'Oriente. Mazara del Vallo, 11 maggio 2019

DOMENICA IL BALLOTTAGGIO

Si voterà dalle ore 7 alle ore 23
Ultimo giorno di campagna elettorale a Mazara del Vallo, dove domenica 12 maggio, 43.567 aventi diritto al voto (22.190 donne e 21.377 uomini) saranno chiamati alle urne nel turno di ballottaggio per eleggere il nuovo Sindaco. Si voterà nella sola giornata di domenica, dalle ore 7 alle ore 23.

 

La scelta alla quale i mazaresi sono chiamati ad esprimersi è tra: Salvatore Quinci, candidato collegato alle liste “SiAmo Mazara”, “Partecipazione Politica”, “Mazara Bene Comune” e “Osservatorio Politico” e Giorgio Randazzo, candidato collegato alle liste “Autonomisti”, “Libera Intesa”, “Lega Salvini Sicilia” e “Mazara Libera.

Nel primo turno amministrativo di domenica 28 aprile, nessuno dei candidati sindaco ha ottenuto il 40% dei voti validi, soglia minima per l’elezione al primo turno. Pertanto, si rende necessario il ballottaggio tra i candidati più votati al primo turno: Salvatore Quinci che ha ottenuto 8653 preferenze e Giorgio Randazzo che ha ottenuto 6666 preferenze.

Nel primo turno amministrativo l’affluenza è stata del 65,02%. Nel turno di ballottaggio amministrativo del 2014 la percentuale di affluenza era stata del 51,3% (allora si votò in due giorni: l'8 e il 9 giugno 2014 mentre domenica 12 maggio 2019 si voterà in una sola giornata dalle ore 7 alle ore 23).

Il Sindaco eletto potrà contare su una maggioranza di 14 consiglieri comunali, i cui seggi saranno attribuiti alle liste che hanno superato lo sbarramento del 5% al primo turno, collegate al sindaco vincente; 10 seggi saranno attribuiti all’opposizione, dei quali: uno al sindaco non vincente al ballottaggio e 9 da suddividere tra le liste che hanno superato lo sbarramento  5% sia quelle collegate al sindaco non vincente al ballottaggio che quelle (Movimento 5 Stelle e Futuristi) collegate a candidati sindaco che non sono arrivati al ballottaggio.

Dal pomeriggio di oggi e fino a tutta la giornata di martedì 14 maggio i plessi scolastici sedi di seggio elettorale saranno a disposizione del Comune, sia per preparare gli stessi seggi che, successivamente alla giornata di elezioni, per le operazioni di pulizia e disinfezione dei locali. Pertanto nei plessi scolastici sedi di seggio elettorale le lezioni saranno interrotte dal pomeriggio di oggi per riprendere mercoledì 15 maggio. 

Stasera alla mezzanotte scatterà il silenzio elettorale. Domenica il voto. Alle ore 23, a chiusura delle urne, inizierà subito lo spoglio delle schede.

 

Mazara del Vallo, 10 maggio 2019

 

MARINA DI GUARDO PRESENTA IL SUO ULTIMO LIBRO "LA MEMORIA DEI CORPI"

La scrittrice e mamma di Chiara Ferragni inaugura il Book Tour Sicilia il 15 maggio al Collegio dei Gesuiti

Mercoledì 15 maggio alle ore 18, nel Collegio dei Gesuiti di Mazara del Vallo, la scrittrice Marina Di Guardo presenterà il suo ultimo libro "La memoria dei Corpi", thriller edito da Mondadori.

Mazara del Vallo sarà la prima tappa del "Book Tour Sicilia" di Marina Di Guardo che approderà successivamente a Palermo, Noto. Modica e Catania.
La scrittrice, che è conosciuta al grande pubblico anche per essere la mamma della nota influencer, imprenditrice e blogger Chiara Ferragni, ha precedentemente pubblicato: "L’inganno della seduzione" (2012) e "Non mi spezzi le ali" (2014), dalla casa editrice Nulle Die; "Bambole gemelle" (2015) per Feltrinelli; il racconto horror "Frozen bodies" (2016) per la Delos Books; il romanzo "Com´é giusto che sia" (2017) edito Mondadori.

Emanuela Lo Cascio, organizzatrice dell'evento culturale per il tour operator Il Tuareg, sintetizza così il lavoro di Marina Di Guardo: “Donne innocenti che spariscono in una contesto scenografico con al centro i Colli Piacentini ove, tra nebbia e crepuscolo che si fondono, la campagna assurge ad unico testimone di ciò che avviene. La trama assai avvincente, complice l’incalzare dello scrivere, cattura il lettore in questa perfetta iperbole in cui si alternano dialoghi scorrevoli e scene di sesso a volte davvero crude. Il libro, 'La memoria dei corpi', con la perfetta e solida impalcatura, cattura con efficacia il lettore che vive un vero e proprio viaggio nel mistero nel tentativo di sciogliere dubbi ed interrogativi e, ancor di più, scoprire l’assassino”.

Alla presentazione di Mazara del Vallo interverranno insieme a Marina Di Guardo: Maria Laura Lombardo e Francesca Fontana.

 

Mazara del Vallo, 10 maggio 2019
 

RIUNIONE DEL COMITATO DEI SINDACI DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO N. 53

Saranno implementati i servizi nei Comuni del Distretto grazie al finanziamento regionale di circa 400 mila euro. Martedì 16 maggio alle ore 10 al Palazzo della Legalità conferenza di servizio pubblica per le azioni distrettuali

Il Comitato dei Sindaci del Distretto Socio-Sanitario n. 53, riunitosi ieri nel Palazzo comunale di Mazara del Vallo, ha approvato le proposte relative alle azioni ed attività che saranno attuate grazie ai fondi, circa 400 mila euro, assegnati al Distretto dall’Assessorato regionale alla Famiglia per il piano di zona 2018/2019.

Alla riunione, presieduta dal commissario straordinario del Comune di Mazara del Vallo (comune capofila) Antonio Lo Presti, hanno partecipato il sindaco di Salemi Domenico Venuti, l’assessore comunale alle Politiche Sociali del comune di Gibellina, Daniela Pirrello, l’assessore comunale alle Politiche Sociali del comune di Vita, Anna Pisano ed il direttore di Distretto dell’Azienda Sanitaria provinciale di Trapani, Ninfa Lampasona. I lavori sono stati coordinati dal dirigente coordinatore del Distretto Maria Gabriella Marascia, che ha illustrato nel dettaglio le 8 azioni che saranno attuate con i fondi assegnati dalla Regione.

 In particolare, con le somme indistinte assegnate nel biennio al Distretto (circa 300 mila euro) saranno:

-potenziati il Servizio sociale professionale ed il Segretariato sociale;

-  realizzati laboratori interattivi Progetto “Donna”;

-  realizzato un Forum teatrale sociale “In – Dipendenza”;

-  assegnate Borse Lavoro ad utenti segnalati dall’Ufficio esecuzione penale, dal Sert e dall’Ufficio Servizio Sociale Minorenni;

- realizzato un Centro aggregativo educativo territoriale.

Con le somme assegnate al Distretto per l’Integrazione Sanitaria (circa 83 mila euro) saranno:

-          Assegnate Borse Lavoro per disabili quale supporto all’autonomia ed all’inserimento lavorativo;

-          Realizzato lo Sportello H di Segretariato Sociale.

Infine circa 20 mila euro saranno impiegati per servizi assistenza tecnica inerenti procedure di affidamento, gestione ed implementazione di piattaforme informatiche, formazione delle risorse umane coinvolte.

La prima conferenza di servizio per la presentazione delle proposte progettuali individuate dal Comitato dei Sindaci del Distretto è stata convocata per martedì 16 maggio alle ore 10 nella Sala Conferenza del Palazzo della Legalità – via Giotto. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Mazara del Vallo, 10 maggio 2019

MAZARA, PROSEGUE L'EMERGENZA RIFIUTI

Anche per domani raccolta dell'umido sospesa per l'impossibilità di conferimento nell'impianto di compostaggio
Anche per la giornata di domani, venerdì 10 maggio, la raccolta dell'umido organico sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche è sospesa per l'impossibilità di conferire l'umido organico nell'impianto di compostaggio di Belpasso e per l'assenza di disponibilità, al momento, di ulteriori impianti.
 
Pertanto, stasera, potranno essere esposti solo i mastelli grigi dell'indifferenziata e non quelli marroni dell'umido, in quanto domani sarà assicurata solo la raccolta del secco residuale. 
 
E' terminata pochi minuti fa una lunga riunione operativa fra il Commissario straordinario del Comune dr. Antonio Lo Presti, il dirigente dott.ssa Maria Stella Marino, i funzionari degli Uffici Aro e Ambiente ed i rappresentanti della ditta incaricata della raccolta differenziata.
Il problema, come noto, è sorto a seguito della chiusura per guasto tecnico dell’impianto di compostaggio RACO di Belpasso, che ha costretto nelle scorse settimane l'Amministrazione ad emettere ordinanza contingibile ed urgente ex art.191  per l’abbancamento dei rifiuti dell'umido organico in cassoni a tenuta stagna presso il proprio sito CCR autorizzato, ex Stella d'Oriente, al fine di garantire la tutela della salute pubblica in occasione della sospensione dei conferimenti presso il predetto impianto.
Una volta ripreso a funzionare, l'impianto di compostaggio di Belpasso ha comunicato che i quantitativi del rifiuto organico da conferire proveniente dalla raccolta differenziata sul territorio di Mazara del Vallo andavano ridotti da 150 tonnellate settimanali a 90, comportando tutto ciò l’impossibilità di poter garantire, non solo l’espletamento dell’ordinario servizio, ma anche lo smaltimento del pregresso rifiuto organico abbancato. 
In assenza di un'autorizzazione a conferire maggiori quantitativi di organico ed in assenza della disponibilità di ulteriori impianti, la situazione tende ad aggravarsi.
Con una nota inviata oggi alla Trapani Servizi spa ed alle Autorità competenti, il Commissario straordinario chiede di potere conferire i rifiuti organici nella discarica di Trapani evidenziando che il mancato accoglimento della richiesta "comporterà, nel breve periodo un aumento degli abbandoni in città con le conseguenti emergenze igienico sanitarie dovute al probabile innalzamento delle temperature che favoriranno il proliferare di insetti, parassiti oltre che percolato e miasmi. A ciò si aggiunge - scrive il Commissario nella nota - lo scoramento dei cittadini ed il conseguente abbandono alla propensione a differenziare". Una conseguenza di tale situazione è già nel mese di aprile la riduzione della percentuale di differenziata, da circa l'80% a circa il 65%.
La situazione è difficile e rischia di aggravarsi ancor di più se dalle Autorità competenti, Regione in primis, non arriveranno soluzioni per conferire sia i quantitativi di umido organico abbancati che quelli di produzione giornaliera.
Mazara del Vallo, 09 maggio 2019


Anche per la giornata di domani, venerdì 10 maggio, la raccolta dell'umido organico delle utenze domestiche è sospesa per l'impossibilità di conferire l'umido organico nell'impianto di compostaggio di Belpasso e per l'assenza di disponibilità, al momento, di ulteriori impianti.

Pertanto, stasera, potranno essere esposti solo i mastelli grigi dell'indifferenziata e non quelli marroni dell'umido, in quanto domani sarà assicurata solo la raccolta del secco residuale.

E' terminata pochi minuti fa una lunga riunione operativa fra il Commissario straordinario del Comune dr. Antonio Lo Presti, il dirigente dott.ssa Maria Stella Marino, i funzionari degli Uffici Aro e Ambiente ed i rappresentanti della ditta incaricata della raccolta differenziata.

Il problema, come noto, è sorto a seguito della chiusura per guasto tecnico dell’impianto di compostaggio RACO di Belpasso, che ha costretto nelle scorse settimane l'Amministrazione ad emettere ordinanza contingibile ed urgente ex art.191 per l’abbancamento dei rifiuti dell'umido organico in cassoni a tenuta stagna presso il proprio sito CCR autorizzato, ex Stella d'Oriente, al fine di garantire la tutela della salute pubblica in occasione della sospensione dei conferimenti presso il predetto impianto.

Una volta ripreso a funzionare, l'impianto di compostaggio di Belpasso ha comunicato una riduzione settimanale dei quantitativi del rifiuto organico da conferire proveniente dalla raccolta differenziata sul territorio di Mazara del Vallo da 150 tonnellate settimanali a 90, comportando tutto ciò l’impossibilità di poter garantire, non solo l’espletamento dell’ordinario servizio, ma anche lo smaltimento del pregresso rifiuto organico abbancato.

In assenza di un'autorizzazione a conferire maggiori quantitativi di organico ed in assenza della disponibilità di ulteriori impianti, la situazione tende ad aggavarsi.

Con una nota inviata oggi alla Trapani Servizi spa ed alle Autorità competenti, il Commissario straordinario chiede di potere conferire i rifiuti organici nella discarica di Trapani evidenziando che il mancato accoglimento della richiesta "comporterà, nel breve periodo un aumento degli abbandoni in città con le conseguenti emergenze igienico sanitarie dovute al probabile innalzamento delle temperature che favoriranno il proliferare di insetti, parassiti oltre che percolato e miasmi. A ciò si aggiunge - scrive il Commissario nella nota - lo scoramento dei cittadini ed il conseguente abbandono alla propensione a differenziare". Una conseguenza di tale situazione è già nel mese di aprile la riduzione della percentuale di differenziata a circa il 65%.

La situazione è difficile e rischia di aggravarsi ancor di più se dalle Autorità competenti, Regione in primis, non arriveranno soluzioni per conferire sia i quantitativi di umido organico abbancati che quelli di produzione giornaliera.

Mazara del Vallo, 09 maggio 2019

L’ARTE, LA CULTURA E LE PRELIBATEZZE DI MAZARA DEL VALLO PROTAGONISTE IN DUE PUNTATE DI “RICETTE ALL’ITALIANA”

In onda lunedì 13 maggio e mercoledì 15 maggio dalle ore 11,20 alle ore 13 su Rete 4

Lunedì 13 e mercoledì 15 maggio nelle puntate di "Ricette all’Italiana", il programma Mediaset di Davide Mengacci in onda dalle ore 11,20 alle ore 13 su Rete 4, due servizi saranno dedicati alla Città di Mazara del Vallo.

Le prelibatezze culinarie, a partire dal pesce e dai dolci tipici, le bellezze paesaggistiche e monumentali nonché le maggiori attrattive della Città: la Casbah ed il Satiro Danzante, saranno i protagonisti delle due puntate, che sono state registrate nei giorni scorsi dalla produzione di Ricette all’Italiana con l’inviata Annalisa Mandolini.

Gli incoraggianti dati sul positivo incremento turistico registrato a Mazara del Vallo negli ultimi anni e confermato dal Servizio Statistica dell’ex Provincia di Trapani nel Report sul turismo dell’anno 2018 possono essere ulteriormente migliorati anche attraverso azioni di marketing territoriale e di promozione mediatica.

L'acquisto degli spazi nel programma Mediaset Ricette all'Italiana è stato deciso dalla Giunta Municipale con delibera n. 23 del 22 febbraio 2019. 


Mazara del Vallo, 09 maggio 2019 

 

MAZARA PRIMO COMUNE DELLA PROVINCIA PER INCREMENTO TURISTICO NELL’ANNO 2018

Ufficializzato il report turistico del Servizio Statistica del Libero Consorzio Provinciale di Trapani

Mazara del Vallo è la città della provincia di Trapani che ha fatto registrare nel 2018 il maggior incremento turistico rispetto all’anno 2017.

 

Il Servizio Sistemi Informativi e Statistica del Libero Consorzio Comunale di Trapani (ex Provincia regionale di Trapani)  ha reso noti i dati degli arrivi e delle presenze turistiche nel territorio provinciale del 2018. Per la Città di Mazara del Vallo il 2018 si è confermato un anno di incremento: +28% di arrivi (46.511 nel 2018 rispetto ai 36.286 del 2017) e +56% sul fronte delle presenze turistiche rispetto al 2017 (il dato degli arrivi per le notti trascorse in strutture ricettive della Città) con 166.731 presenze nel 2018 (di cui 110.427 stranieri) rispetto alle 106.298 presenze complessive del 2017 e con una permanenza media di 3,6 notti.

Nonostante il calo turistico registrato nell’intera provincia di Trapani, a causa soprattutto del drastico calo dei passeggeri dell’aeroporto di Trapani Birgi, Mazara del Vallo si è confermata meta turistica privilegiata. Un dato confortante e positivo.

 

Mazara del Vallo, 08 maggio 2019