Tu sei qui: Home

Home

TOLLERANZA ZERO SULL'ABBANDONO INDISCRIMINATO DEI RIFIUTI

Tutti noi dobbiamo collaborare perché la nostra Città sia sempre più vivibile ed accogliente. Ho dato disposizioni al Comando di Polizia Municipale di intensificare i controlli ambientali. Chi inquina paga! L’abbandono e il deposito incontrollati di rifiuti nel territorio sono vietati e saranno sanzionati ancor più severamente. Ho firmato un'ordinanza, la 94 del 23 Agosto 2016, che esplica chiaramente ed integra le già note modalità di conferimento dei rifiuti regolamentate dalla legge e da precedenti ordinanze e inasprisce ulteriormente ai sensi di legge le sanzioni per i trasgressori, che sono ancora più severe se le violazioni sono commesse da esercenti attività. 

CONFERIMENTO RIFIUTI.

E’ consentito conferire i rifiuti negli appositi cassonetti dislocati nel territorio dalle ore 20 alle ore 8 del mattino successivo di ogni giorno, escluso il sabato e la domenica fino alle ore 20.  Pertanto è vietato conferire i rifiuti dalle ore 8 alle ore 20 di ogni giorno e dalle ore 8 del sabato alle ore 20 della domenica.  Anche nelle zone servite dalla raccolta  porta a porta il conferimento dei rifiuti  sia differenziati che indifferenziati dinanzi alle proprie abitazioni è consentito sempre dalle ore 20 alle ore 8 del mattino successivo. Gli stessi orari di conferimento saranno previsti  per il conferimento dei rifiuti differenziati nei diversi punti di raccolta differenziata realizzati dall’Amministrazione nel territorio e delimitati da segnaletica orizzontale gialla e verde. In questi punti che saranno successivamente dotati di contenitori per l’organico sarà possibile conferire i rifiuti differenziati contenuti in appositi sacchetti colorati che saranno distribuiti dall’Amministrazione Comunale.

- SANZIONI

Ai cittadini che non rispettano orari e modalità di conferimento dei rifiuti, nel caso di primo accertamento di violazione, si applica la sanzione minima di €. 100,00; nel caso in cui lo stesso soggetto ricorra nella stessa infrazione per ogni volta successiva alla prima si applica la sanzione di €. 300,00.

- SANZIONI PIU’ SEVERE PER GLI ESERCENTI

Nel caso che le suddette violazioni vengano commesse da esercente di attività commerciale di qualsiasi tipologia ovvero da chiunque sia collegato alla stessa: nel caso di primo accertamento di violazione si applica la sanzione minima di €. 300,00; nel caso in cui lo stesso soggetto incorra per la seconda volta nella stessa infrazione si applica la sanzione di €. 500,00; nel caso in cui lo stesso soggetto incorra per la terza volta nella stessa infrazione si applica la sanzione amministrativa di €. 1.000,00 e la chiusura immediata dell’esercizio commerciale per 3 (tre) giorni consecutivi.

Se l'abbandono riguarda rifiuti pericolosi, la sanzione amministrativa è aumentata fino al doppio e la violazione può essere punita in casi gravi anche con l’arresto da tre mesi ad un anno o ammenda di 26 mila euro

- SANZIONI PER TITOLARE ATTIVITA’ OBBLIGATE ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Ai titolari o collaboratori di BAR, RISTORANTI, PIZZERIE, HOTEL, STABILIMENTI BALNEARI, PUB, CAMPING obbligati ad effettuare la raccolta differenziata, nel caso di: esposizione i rifiuti differenziati e non in luoghi diversi dall’area dove sono posizionati i contenitori ad essi dedicati e già consegnati all’utenza; conferimento non corretto per errata esecuzione della raccolta differenziata (esempio quello di mischiare diverse tipologie di rifiuti; conferire una tipologia di rifiuti in un contenitore destinato ad altra tipologia ); conferimento non corretto per mancata esecuzione della raccolta differenziata sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria di 100 euro nel caso di primo accertamento di violazione; nel caso in cui lo stesso soggetto incorra nella stessa infrazione per la seconda volta si applica la sanzione di €. 250,00; nel caso in cui lo stesso soggetto incorra nella stessa infrazione per la terza volta si applica la sanzione amministrativa di €. 500,00 oltre che la chiusura immediata dell’esercizio commerciale per 3 (tre) giorni consecutivi.

Nicolò Cristaldi

Sindaco

« agosto 2016 »
agosto
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Mazara Capitale

La Comunicazione in Comune

Mazar Capitale - La Comunicazione in Comune

« Centro antiviolenza donne di Mazara del Vallo »

Apertura: lunedì ore 10-12; martedì 15,30-17,30; giovedì 15,30-17,30.

Centro Antiviolenza

« Cerchiamo Denise Pipitone »

Cerchiamo Denise Pipitone