Tu sei qui: Home

Home

INCONTRO CON GLI OPERATORI DELLA PESCA DELL’ON. FLAVIO ZANONATO

"La politica per la tutela dell’ambiente marino, se pur sacrosanta e prioritaria, non può essere attuata a discapito delle imprese e dei lavoratori del mare. Ringrazio il Sindaco Cristaldi per la splendida accoglienza e soprattutto per l’occasione che ci offre di ascoltare dalla viva voce degli operatori della marineria di Mazara del Vallo, la più importante d’Italia, ciò che a loro giudizio l’Europa può e deve fare per il rilancio del settore. Farò tesoro delle puntuali e competenti  osservazioni, informando passo passo tutti gli intervenuti sulle azioni che ci accingiamo a fare in Commissione Europea. Credo sia utile che tali istanze vengano riferite a Bruxelles dai diretti interessati in un incontro che mi impegno ad organizzare”.

Lo ha detto l’on. Flavio Zanonato, già Sindaco di Padova e Ministro dello Sviluppo Economico del Governo Letta, oggi europarlamentare, intervenuto in rappresentanza della Commissione Industria del Parlamento Europeo e della Commissione europea per l’Occupazione e gli Affari Sociali,  nel corso dell’incontro svoltosi stamani nella Sala La Bruna del Collegio dei Gesuiti con i rappresentanti dell’armamento, sindacali e della cantieristica della marineria di Mazara del Vallo.

All’incontro ha partecipato su invito del Sindaco di Mazara anche il Sindaco di Castelvetrano-Selinunte Felice Errante.

“Siamo soddisfatti dell’incontro con gli addetti ai lavori del settore della Pesca e l’on. Flavio Zanonato – ha detto il Sindaco Cristaldi, promotore dell’incontro -. Occorre un’inversione di tendenza della politica europea in tema di pesca. Le osservazioni e le proposte dei rappresentanti imprenditoriali e sindacali del settore peschereccio sono state raccolte dall’on. Zanonato che intraprende con noi un’interlocuzione diretta e costante aprendoci la possibilità di portare direttamente a Bruxelles le istanze della marineria di Mazara del Vallo che nonostante la crisi rimane tra le maggiori marinerie europee”.

Per Giuseppina Adamo, intervenuta nella duplice veste di imprenditrice del settore ittico ed esperta di politiche di sviluppo comunitarie “le problematiche che l’Europa è chiamata a risolvere sono principalmente una politica univoca euro mediterranea per il riposo biologico e la necessità di agganciare le demolizioni alle ricostruzioni di natanti moderni ed efficienti che puntino sul risparmio energetico grazie alle misure europee disponibili”. Per Giampiero Giacalone, imprenditore del settore peschereccio, “occorre che l’Europa tenga conto della specificità della marineria mazarese e del suo ruolo fondamentale anche nella salvaguardia delle vite umane”. Ha inoltre condannato le autorizzazioni europee in tema di pesca di novellame “che hanno rappresentato un danno enorme per l’ecosistema marino”. Tommaso Macaddino, segretario regionale Uila Pesca ha sottolineato le necessità che “il lavoro della pesca venga riconosciuto come lavoro usurante” e “dell’estensione delle misure della cassa integrazione previste per altri comparti”. Giovanni Di Dia della Flai Cgil ha sottolineato gli “sforzi per una maggiore tutela del lavoro in mare che debbono trovare nel Governo italiano e nell’Europa interlocutori attenti”. Di “necessità di tenere conto delle diverse specificità delle varie tipologie di pesca” ha parlato Peppe Messina, segretario regionale Ugl Pesca.

 “Anche nella pesca – ha detto Franco Sammaritano, esperto in fondi europei - occorre che l’Europa non consideri il Mediterraneo periferia ma centro d’Europa in vista dell’apertura nel Mediterraneo dell’area di libero scambio”.

 La visita del rappresentante della Commissione Industria del Parlamento Europeo prosegue con visite alle industrie della cantieristica e della trasformazione di prodotti ittici. Domani alle ore 11 prevista una visita alla Capitaneria di Porto.

 

 

Nicolò Cristaldi

Sindaco

« settembre 2016 »
settembre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930
Mazara Capitale

La Comunicazione in Comune

Mazar Capitale - La Comunicazione in Comune

« Centro antiviolenza donne di Mazara del Vallo »

Apertura: lunedì ore 10-12; martedì 15,30-17,30; giovedì 15,30-17,30.

Centro Antiviolenza

« Cerchiamo Denise Pipitone »

Cerchiamo Denise Pipitone